The Bourne Legacy

/ 20125.5104 voti
The Bourne Legacy

Quarto film della saga di Jason Bourne. La CIA deve fronteggiare la comparsa di un nuovo agente ribelle.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Bourne Legacy
Attori principali: Jeremy RennerJeremy RennerRachel WeiszRachel WeiszEdward NortonEdward NortonScott GlennScott GlennStacy KeachStacy KeachJoan Allen, Donna Murphy, Albert Finney, Michael Chernus, Corey Stoll, David Strathairn, Michael Papajohn, Dennis Boutsikaris, Sheena Colette, Louis Ozawa, Corey Johnson, Adi Hanash, Oscar Isaac, Jennifer Kim, Robert Christopher Riley, Elizabeth Marvel, Shane Jacobson, Page Leong, Alice Gainer, Prue Lewarne, James Joseph O'Neil, Tony Guida, Zeljko Ivanek, Sonnie Brown, Neil Brooks Cunningham, Gita Reddy, Peter Lewis, Nilaja Sun, Natalie Bird, Heather Rasche, Anitha Gandhi, Lou Veloso, Ruby Ruiz, Madeleine Nicolas, Antonette Garcia, Joel Torre, John Arcilla, Faye Yvette McQueen, Rachel Black, Sharon Washington, Frank Deal, Rob Yang, Catherine Curtin, Gary Lee Mahmoud, Matt Oberg, Laura Spaeth, Ian Blackman, Jodi Applegate Kay, Karen Pittman, Brian O'Neill, Paddy Considine, Alexis Molnar
Regia: Tony GilroyTony Gilroy
Sceneggiatura/Autore: Tony Gilroy, Dan Gilroy
Colonna sonora: James Newton Howard
Fotografia: Robert Elswit
Costumi: Shay Cunliffe, Wendy M. Craig, Erwin Arenas, Kate Edwards, Jeffrey Fayle, Cheryl Kilbourne-Kimpton
Produttore: Frank Marshall, Jennifer Fox, Patrick Crowley, Henry Morrison, Lope V. Juban Jr.
Produzione: Usa
Genere: Azione, Thriller
Durata: 135 minuti

26 Dicembre 2014 in The Bourne Legacy

Praticamente un capitolo parallelo alla saga di Jason Bourne, concentrato su un altro agente dello stesso programma, Aaron Cross. Il film mantiene lo stesso ritmo dei precedenti su cui fa da sfondo i programmi governativi che sfuggono al controllo. Bei paesaggi nella prima parte in Alaska, alone di mistero iniziale che pian piano si dissolve lasciando spazio all’azione.
Buoni i protagonisti: Jeremy Renner è l’atletico Aaron Cross, Rachel Weisz è l’affascinanete scienziata/ricercatrice Marta che proteggerà, un ritrovato Edward Norton è il manipolatore che cerca di chiudere il programma Outcome.

Leggi tutto

…era meglio lasciar perdere! / 14 Marzo 2013 in The Bourne Legacy

Non è stato il top riprende una serie fortunata (e anche ben fatta!) di spionaggio e agenti segreti per cercare di scalare il box office con questa ciofeca… Qualche bella scena d’azione, si, ma già visto… niente di che! Povero Matt Damon che ha rifiutato la parte…poi però avrà pensato “questo ha fatto pena!” 5!!!!

18 Febbraio 2013 in The Bourne Legacy

Matt Damon, come l’uomo del monte, ha detto “No!”, ma qui come da titolo, nonostante i molteplici rimandi al suo smemorato “Superuomo”, a portar avanti la baracca c’è “l’impasticcato” Renner. Maldestra forzatura al franchise di cui si fatica a capire dove realmente voglia andare a parare e che sinceramente non se ne sentiva il bisogno.

Più umano / 4 Febbraio 2013 in The Bourne Legacy

Per fortuna almeno questo eroe i suoi ricordi li ha conservati tutti!!! In linea con la trilogia di partenza, ma con qualcosa di più “umano” tutto originale. Questo soldato è un supersoldato intermedio, che diviene il migliore e riesce a sfuggire alla condanna a morte di tutti questi superagenti solo perchè ha imparato a sfruttare al meglio del meglio quello che gli è stato dato!! Una nota positiva anche alla co-protagonista femminile che, pur essendo veramente in gamba, non sa come si faccia ad andare in moto o come si usi decentemente una pistola!!! Veramente riuscito, si aspetta il seguito!!

Leggi tutto

10 Gennaio 2013 in The Bourne Legacy

Partiamo a razzo: le scene d’azione sono buone. La regia è preferibile a quella di Greengrass, decisamente troppo mossa, rapida e da mal di testa. Jeremy Renner non se la cava male e Ed Norton è pur sempre Ed Norton.
I presupposti per un buon action movie ci sono e l’aspetto tecnico non delude.
Il problema è la storia.
10 anni fa (più o meno) quando è uscito il primo film della serie ho letto che un ex CIA (se non ricordo male), incaricato di revisionare la sceneggiatura di Al veritce della tensione e di The bourne identity, aveva tentato di colmare le lacune e di dare credibilità al film con Affleck ma ha riferito di aver cestinato The Bourne identity dopo una ventina di pagine.
Ok, è un film d’azione e in quanto tale non deve essere per forza aderente alla realtà, ma far un misto di Resident Evil, Tom Clancy e James Bond e riproporlo addirittura 4 volte mi pare eccessivo.
I tramaccioni della CIA – tralaltro non si fa che rimandare alla precedente trilogia – sono iperbolici ed i programmi per la definizione del super-uomo (o super-agente) sembrano più una sorta di esagerazione genetica.
Sinceramente, già il secondo e il terzo erano un pò calcati. Il quarto risulta piuttosto inutile…anche se ben fatto da un punto di vista della spettacolarità.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.