1940

Rebecca, la prima moglie

/ 19407.9194 voti
Rebecca, la prima moglie
Rebecca, la prima moglie

A Montecarlo una timida e dolce ragazza inglese dissuade dal suicidio Max De Winter, un facoltoso uomo d'affari da poco rimasto vedovo. Max inizia a frequentare la ragazza, finendo poi con l'innamorarsene e con il sposarla. I due vanno ad abitare a Menderley, l'antica dimora di proprietà di Max e qui per la povera sposina sorgono i primi problemi(la nuova signora De Winter si rende presto conto che tutti la considerano inferiore alla defunta prima moglie del marito, donna molto bella, intelligente e con una grandissima eleganza, in parole povere la classica donna perfetta). Gli sbalzi di umore del consorte e la spettrale presenza della defunta porteranno la ragazza quasi sull'orlo della follia.
Anonimo ha scritto questa trama

Titolo Originale: Rebecca
Attori principali: Laurence OlivierJoan FontaineGeorge SandersJudith AndersonNigel BruceReginald Denny, Gladys Cooper, Florence Bates, Leo G. Carroll, Leonard Carey, Lumsden Hare, Edward Fielding, Forrester Harvey, Philip Winter, Alfred Hitchcock, C. Aubrey Smith, Billy Bevan, Gino Corrado, Melville Cooper, Egon Brecher, Leyland Hodgson, Alphonse Martell, William H. O'Brien, Ronald R. Rondell, Phyllis Woodward
Regia: Alfred Hitchcock
Sceneggiatura/Autore: Robert E. Sherwood, Joan Harrison
Colonna sonora: Franz Waxman, Joseph Nussbaum, Robert Russell Bennett, Louis Forbes, Hans Sommer
Fotografia: George Barnes
Costumi: Eugene Joseff
Produttore: David O. Selznick
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Romantico, Thriller
Durata: 130 minuti

Joan Fontaine meritava l’Oscar / 18 Settembre 2012 in Rebecca, la prima moglie

Una eccezionale Joan Fontaine, di bellezza innocenza e tenerezza incomparabili, accompagnata da un Laurence Olivier francamente trattato male dall’edizione italiota (si capisce la metà di quel che dice, tanto è accelerato il doppiaggio; non ho capito se Augusto Marcacci aveva la lingua sveltissima o se hanno fatto una terrificante operazione di equalizzazione…). Il castello di Manderley è una cornice perfettamente gotica, Judith Anderson è un’ottima dark housekeeper, ma io credo che l’artiglio del miglior Hitchcock doveva ancora venire.

Leggi tutto

25 Febbraio 2012 in Rebecca, la prima moglie

anche se tratto da un’opera letteraria uno dei miei Hitchcock preferiti. Una commedia sentimentale, un dramma, un giallo, tutto questo e molto altro.
anche rivedendolo non si allenta la tensione rappresentata soprattutto dalla inesperienza della protagonista di fronte a delle situazioni che non riesce a gestire.