Gladys Cooper: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attrice

Female
Gladys Cooper

Gladys Cooper era la figlia del giornalista William Frederick Cooper e sua moglie Mabel Barnett. Da bambina era molto sorprendente ed è stata usata come modella fotografica a partire da sei anni. Voleva diventare un'attrice e iniziò su quella strada nel 1905 dopo essere stata scoperta da Seymour Hicks per andare in tournée con la sua compagnia in "Bluebell in Fairyland". Arrivò sul palcoscenico di Londra nel 1906 in "The Belle of Mayfair", e nel 1907 si allontanò dal palcoscenico legittimo per diventare un membro dei famosi spettacoli di coro di Gaiety Girls di Frank Curzon al The Gaiety Theatre. Il suo lavoro teatrale più concertato iniziò nel 1911 in una produzione della commedia di Oscar Wilde "L'importanza dell'essere Ernest", cui seguirono rapidamente altri ruoli. Dalla mania per le cartoline con le foto degli attori – che seguì tra il 1890 e il 1914 circa – Cooper divenne un soggetto popolare di bellezza fanciullesca con scene come Giulietta e molti altri. Durante la prima guerra mondiale la sua popolarità si trasformò in una sorta di moda da pin-up per l'esercito britannico.

Nel frattempo, campionò la prima industria del cinema muto britannico a partire dal 1913 con The Eleventh Commandment (1913). Ha recitato in alcuni altri film nel 1916 e nel 1917. Ma nell'ultimo anno è entrata a far parte di Frank Curzon per dirigere il Playhouse Theater. Questa era una direzione decisamente nuova per una donna del periodo. Ha preso il controllo esclusivo dal 1927 fino ad altri impegni sul palcoscenico nel 1933. Stava anche recitando, alcuni producendo i suoi film e qualche altro film nei primi anni '20. Fu proprio in questo periodo che ottenne il successo di attrice teatrale. Apparve nella "Casa e bellezza" di W. Somerset Maugham a Londra nel 1919 e trionfò nella sua apparizione nel 1922 in "The Second Mrs. Tanqueray" di Arthur Wing Pinero. È stato ironico che lo scrittore Aldous Huxley abbia criticato la sua interpretazione in "Home and Beauty" come "troppo impassibile, troppo statuario, suonando tutto il tempo come se fosse Galatea, non ancora pietrificata e ancora inutilizzata nei modi del mondo vivente". D'altra parte, lo stesso Maugham l'ha applaudita per "essersi trasformata da attrice indifferente (all'inizio della sua carriera) a estremamente competente". Ha anche debuttato nel ruolo di Leslie Crosbie (il ruolo di Bette Davis nel film del 1940) in "The Letter" di Maugham nel 1927.

Nel 1934 Cooper fece la sua prima immagine sonora nel Regno Unito e venne a Broadway con "The Shining Hour", che aveva fatto a Londra. Lei e il successo furono, e lo seguì con diverse opere teatrali fino al 1938, incluso "MacBeth". In questo periodo gli scout di Hollywood la presero in giro e lei iniziò i suoi 30 anni strani nel film americano. Quel primo film fu anche il primo lavoro da regista hollywoodiano di Alfred Hitchcock, Rebecca (1940). Il suo è stato un ruolo piccolo e leggero come Laurence Olivier È la sorella socievole, ma si è distinta comunque. Due anni dopo ha assunto il ruolo molto più sostanziale di dominatrice e repressiva madre di Bette Davis nel classico Perdutamente tua (1942) per il quale ha ricevuto una meritata nomination all'Oscar come migliore attrice non protagonista – la prima delle tre. Sebbene le anziane signore aristocratiche fossero un ruolo che rivisitava in varie forme, Cooper era molto impegnata a Hollywood negli anni '40.

Ritornò al teatro di Londra dal 1947 e rimase per alcuni episodi della TV britannica nel 1950 prima di tornare nuovamente negli Stati Uniti, ma fu occupato su entrambe le sponde dell'Atlantico fino alla sua scomparsa. Negli anni '50 e negli anni '60 Cooper ha realizzato alcuni film, ma è stato un volto particolarmente familiare della TV americana nei teleplay, una vasta gamma di spettacoli episodici in prima serata e famose serie strane / fantascientifiche: diversi Alfred Hitchcock Presents, Twilight Zone, e limiti esterni. Quando "The Chalk Garden" di Enid Bagnold è stato aperto a Londra nel 1955, Cooper ha debuttato come la signora St. Maugham e lo ha portato a Broadway nell'ottobre dello stesso anno, dove è durato fino al marzo del 1956. Il suo ultimo film importante è stato My Fair Lady (1964) nel ruolo della madre di Henry Higgins. L'anno prima aveva recitato la parte in TV. Nel film, il ritratto di una brava signora sul camino di Higgins è quello di Cooper dipinto nel 1922. Scrisse un'autobiografia (1931) seguita da due biografie (1953 e 1979). Nel 1967 è stata onorata come Dame Commander of the Order of British Empire (DBE) per i suoi grandi successi nel promuovere la recitazione.

Luogo di nascita: Chiswick, England, UK
Data di nascita: 18/12/1888
Data di morte: 17/11/1971

Lascia un commento

jfb_p_buttontext