Recensione su Intervista col vampiro

/ 19947.3640 voti

Mi aspettavo di più / 11 Aprile 2013 in Intervista col vampiro

Finalmente c’è un ritorno al classico vampiro, mi è davvero mancato.
La storia mi è piaciuta, più che altro il meccanismo della storia nella storia, ma a farmi rimanere perplessa sono stati quelli che sarebbero dovuti essere gli effetti speciali.
Ok, dobbiamo ammettere che il tempo era quello che era, nel senso che si è usato ciò che il cinema dell’epoca permetteva, ma sono comunque rimasta un po’ delusa: salti e voli molto finti, evidentemente taroccati, cadaveri troppo di plastica e sangue troppo ‘sanguinolento’, troppo da film per sembrare vero, come lo sgorgare stesso di questo, o anche il fatto che i morsi al collo non sanguinino più di tanto, permettendo una quasi immediata rimarginazione della ferita.
Brad Pitt mi è sembrato perfetto nei panni del vampiro segnato da un plurisecolare travaglio interiore, ‘un’anima umana in un corpo da vampiro’.
Delusa invece da Cruise e Banderas, mi sarei aspettata qualcosina di più.
Quanto ho invidiato la Dunst, anche se il bacio col bel vampiro è durato meno di un secondo.
Nel complesso, tra pro e contro, il 7 c’è tutto.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext