2010

Hereafter

/ 20106.1357 voti
Hereafter
Hereafter

George Lonegan è un operaio americano, Marcus un bambino inglese, Marie LeLay una giornalista francese. Il primo vive da solo, il secondo ha un fratello gemello e una madre tossicodipendente, la terza è ricca e famosa. Per motivi diversi, tutti e tre si troveranno ad avere a che fare con la morte.
schizoidman ha scritto questa trama

Titolo Originale: Hereafter
Attori principali: Matt Damon, Bryce Dallas Howard, Thierry Neuvic, Cyndi Mayo Davis, Lisa Griffiths, Jessica Griffiths, Ferguson Reid, Derek Sakakura, George McLaren, Frankie McLaren, Lyndsey Marshal, Jay Mohr, Cécile de France, Rebekah Staton, Declan Conlon, Charlie Creed-Miles, Richard Kind, Claire Price, Franz Drameh, Marcus Boyea, Niamh Cusack, George Costigan, Mathew Baynton, Paul Antony-Barber, Selina Cadell, Derek Jacobi, Tim Fitzhigham, Marthe Keller, Céline Sallette, Mylène Jampanoï
Regia: Clint Eastwood
Sceneggiatura/Autore: Peter Morgan
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Fantasy
Durata: 129 minuti

Non male / 16 dicembre 2013 in Hereafter

Clint Eastwood regista mi è sempre piaciuto ed anche questo film a mio avviso non tradisce le attese. Il tema dell'aldilà è sempre avvolto nel mistero fra chi crede in un'altra vita (sia per fede religiosa che per altro) e chi pensa dopo che saremo tornati polvere non ci sarà piu' niente. Tre storie che si intrecciano per terminare forse in maniera... continua a leggere »

13 dicembre 2013 in Hereafter

Delusione per il film del 2010 di Eastwood che per una volta mi sorprende più per le scene spettacolari (grandiosa quella dello tsunami) che per la narrazione. Il tema della morte, del paranormale e delle vite che si intrecciano è ormai inflazionato nel cinema americano e la narrazione sviluppa in maniera piuttosto soporifera con un finale davvero... continua a leggere »

Quando anche l’aldilà lascia indifferenti / 7 giugno 2013 in Hereafter

Un film non riuscito. Possiamo scriverlo, anche se il regista si chiama Clint Eastwood e se nel suo curriculum troviamo opere del calibro di Mystic River, Million Dollar Baby e Gran Torino.Ma Hereafter, dramma paranormale sulla morte, sull'aldilà e sul vuoto, non si attesta minimamente su questi livelli. Basato sulla premessa che la morte, lungi... continua a leggere »

21 marzo 2013 in Hereafter

Lento da morire, ma questa è una caratteristica comune a tutti i film di Eastwood come regista...la lentezza narrativa può piacere o meno a seconda dei gusti, ma in questo film si fa sentire un po' troppo e il ritmo diventa pesante soprattutto verso la fine. La trama non è niente di che, banale, già vista e rivista, si poteva fare di più e meglio.

16 gennaio 2013 in Hereafter

Sinceramente credevo fosse un pò meglio. L'ho trovato piatto....e se non ci si aspetta un granchè si vede....ma non è proprio niente di che.....e il finale molto molto prevedibile.

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.