Recensione su Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno

/ 20185.416 voti

Fuga dal carcere / 14 Aprile 2020 in Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno

Sequel del film del 2013, sempre con Stallone (Schwarzy invece non più).
Ray Breslin (Sylvester Stallone), dopo l’evasione da una prigione impossibile, ha fondato una compagnia di esperti di massima
sicurezza.
Il film inizia in Cecenia con una fuga rocambolesca del suo team che però non va a buon fine; un anno dopo uno dei componenti della squadra scompare in una struttura ultra-tecnologica. Breslin chiede aiuto a Trent DeRosa (Dave Bautista, visto nei Guardiani della Galassia) per cercare di tirare fuori il suo uomo.
Discreta prima parte, sia nel prologo in Cecenia che nella fase preparatoria della struttura carceraria tecnologica; si perde però un po’ nella seconda parte con qualche colpo di scena telefonato e un finale forse troppo veloce viste le premesse.
Ci sarà anche un terzo capitolo che devo andare a recuperare.
Nel resto del cast da citare Jaime King e 50 Cent nei panni di due componenti della squadra di Breslin mentre Titus Welliver
(Transformers 4) è Gregor Faust il carceriere.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext