?>Recensione | Cell | Il voto sarebbe un 4.5

Recensione su Cell

/ 20164.744 voti

Il voto sarebbe un 4.5 / 30 agosto 2017 in Cell

Ennesimo film tratto da un romanzo di Stephen King ed ennesima delusione: a questo punto attendo con ansia e un pò di paura il remake di It.
Il film, indipendentemente dai paragoni col libro (di cui mi ricordo poco), è una cavolata pazzesca, con alcune scene (come la trasformazione in “primitivi” causato dai cellulari) che rischiano il ridicolo. Il libro di King era un omaggio al genere zombie, con vari riferimenti a Romero; nel film se rischio di citare Romero, lo faccio rivoltare nella tomba.
John Cusack, come in 2012, cerca di raggiungere la sua famiglia (ex moglie e figlio) per capire se hanno subito anche loro l’impulso dei cellulari che annulla l’umanità delle persone facendole ritornare a uno stato quasi primitivo.
Anche John Cusack e Samuel L. Jackson sono trascinati verso il basso dalla recitazione mediocre che contraddistingue questo film; l’unica piccola nota positiva è la scoperta di Isabelle Fuhrman nei panni della giovane Alice.
Nel resto del cast da citare Stacy Keach nei panni del preside della scuola; e quella nella scuola è una delle poche scene decenti del film anche se si poteva porre qualche dilemma morale in più.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext