It - Capitolo due

/ 20196.3107 voti
It - Capitolo due

Dal romanzo di Stephen King. Derry. 27 anni dopo i drammatici fatti raccontati in 'IT', i membri del Club dei Perdenti si ritrovano, riuniti da una terribile telefonata. Sono cresciuti, ma riusciranno ad affrontare le paure dell'infanzia e il Male che si aggira per le strade della cittadina del Maine?
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: It Chapter Two
Attori principali: Jessica ChastainJessica ChastainJames McAvoyJames McAvoyBill HaderBill HaderIsaiah MustafaIsaiah MustafaJay RyanJay RyanJames Ransone, Andy Bean, Bill Skarsgård, Jaeden Martell, Wyatt Oleff, Jack Dylan Grazer, Finn Wolfhard, Sophia Lillis, Chosen Jacobs, Jeremy Ray Taylor, Teach Grant, Nicholas Hamilton, Javier Botet, Xavier Dolan, Taylor Frey, Molly Atkinson, Joan Gregson, Stephen Bogaert, Luke Roessler, Stephen King, Peter Bogdanovich, Will Beinbrink, Jess Weixler, Martha Girvin, Ryan Kiera Armstrong, Jackson Robert Scott, Jake Weary, Katie Lunman, Kelly Van der Burg, Jason Fuchs, Joe Bostick, Megan Charpentier, Juno Rinaldi, Neil Crone, Ry Prior, Owen Teague, Jake Sim, Logan Thompson, Connor Smith, Amanda Zhou, Rob Ramsay, John Connon, Doug MacLeod, Brandon Crane, Erik Junnola, Josh Madryga, Peter George Commanda, Kiley May, Lisa Cromarty, Kevin Allan Hess, Stephen R. Hart, Rocky L. Burnham Jr., Billy Merasty, Sladen Peltier, Ari Cohen, Alex Bird, Brody Bover, Edie Inksetter, Martin Julien, Sonia Maria Chirila, Colin Mcleod, Declan Prior, Marko Vujicic, Eric Woolfe, Kate Corbett, Shawn Storer, Janet Porter, Scott Edgecombe, Anthony Ulc, J. Bogdan, Louise Stratten, Laura Thorne, Thomas Duhig, Carla Guerrier, Liam MacDonald, Chris D'Silva, Tristan Levi Cox, Torian Matthew Cox, Lola Del Re Hudson, Thiago Dos Santos
Regia: Andy MuschiettiAndy Muschietti
Sceneggiatura/Autore: Gary Dauberman
Colonna sonora: Benjamin Wallfisch
Fotografia: Checco Varese
Costumi: Luis Sequeira, Suzanne Aplin
Produttore: Marty P. Ewing, Roy Lee, Richard Brener, Dan Lin, Seth Grahame-Smith, Dave Neustadter, Barbara Muschietti, David Katzenberg, Gary Dauberman
Produzione: Usa
Genere: Horror
Durata: 169 minuti

IT – CAPITOMBOLO 2 / 2 Febbraio 2020 in It - Capitolo due

Se possibile ancora più maldestro del primo capitolo. Un vero e proprio catalogo di ciò che non funziona in un horror moderno. Intendiamoci bene…non funziona artisticamente ma funziona commercialmente perché qui stiamo parlando di un operazione che con due film costati complessivamente 100 milioni ha generato oltre 1 miliardo e cento di paperdollari d’incasso al botteghino. Successo immeritato.

La sceneggiatura è nuovamente affidata a Gary Dauberman, un vero specialista dell’horror pezzente, già autore di gemme preziose (tipo quelle che trovo nel pannolino di mia figlia) come tutti gli Annabelle, the nun e IT appunto.
Per mantenere la fama anche sta volta fa un casotto costrunedo una storia che si ripete e si ripete e si ripete e si ripete e si ripete e si ripete. Si ripete sei volte perché i protagonisti sono sei e ognuno di loro ha lo stesso peso specifico e ognuno di loro deve avere lo stesso spazio e ognuno di loro deve affrontare lo stesso schema. Due palle capitolo 2.

Muschietti delude nuovamente. Per quel che mi riguarda tutto il credito guadagnato nel 2013 con “la madre” si è esaurito definitivamente. Come fa a non rendersi conto di dove sta andando la baracca? come fa a non mediare con una sceneggiatura chiaramente riportata pari pari su schermo? e come fa a non rendersi conto di quanto è brutto esteticamente il suo film. Ciao Andy!

Una cosa che mi da i nervi. Muschietti &CO. si preoccupano di spaventare lo spettatore e non i protagonisti della vicenda. Io dovrei temere per le sorti dei miei “amici filmici” non perché qualcuno vuole farmi Buu!!! all’improvviso. Non funziona così un horror. Poi va beh…se mi vuoi spaventare con della pessima cgi hai delle pretese nei miei confronti.

Cary Fukunaga: “Volevo fare un film horror non convenzionale. Non rientrava nell’algoritmo di ciò che sapevano di poter spendere e su cui lucrare, considerando che non volevano offendere il loro pubblico abituale”, “Loro [New Line, n.d.R.] non volevano dei personaggi, ma archetipi e paura. Avevo scritto la sceneggiatura. Loro volevano che realizzassi una sceneggiatura molto più inoffensiva e convenzionale. Ma io non credo si possa adattare nel modo giusto Stephen King rendendolo inoffensivo. “, “Credo che lo studio avesse paura di non riuscire a controllarmi. Ma in realtà sarei stato un perfetto collaboratore. È questa la parte ridicola. Si trattava solo di una percezione. Non è mai successo che, a una nota dello studio, io abbia risposto: ‘Ca**o gente, questo non la faccio’. C’è sempre stato un dialogo con loro.”

Leggi tutto

Il primo era meglio. / 5 Ottobre 2019 in It - Capitolo due

Il primo capitolo mi era piaciuto, meno inquietante di quello del 1990 ma di sicuro più cupo e sofisticato, questo secondo capitolo è per me una ciofeca, la caratterizzazione dei personaggi è buona ma è la sola nota positiva per me, per il resto ha una durata estenuante(due ore e quarantacinque minuti), scene degne di nota che si contano sulle dita di una mano(e come ho scritto sopra stiamo parlando di un film di quasi tre ore), continui flashback messi a caso, scene senza un senso logico e una storia resa volutamente esasperante.
Non crea tensione, non fa paura, innervosisce e basta per me e non solo per la sua interminabile durata.

Leggi tutto

il troppo stroppia / 23 Settembre 2019 in It - Capitolo due

Non ricordo troppo della prima parte nel 2017 , ma certamente non uscii dal cinema vomitando.
Per quanto riguarda questa seconda parte , bene la prima ora (tra reunion e ricerca degli oggetti) : bel ritmo , bella narrazione.
Poi cala rovinosamente , tra tempi lunghissimi e – immotivatamente – dilatati.
E troppe battutine sciocche.

PS = simpatico il cameo di Stephen King

Leggi tutto

C’è Pennywise e questo basta / 22 Settembre 2019 in It - Capitolo due

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Il film ha qualche difetto fastidioso, soprattutto la piattezza di alcuni dei personaggi e la presenza eccessiva di comicità da parte del duo Richie-Eddy che paiono i personaggi più importanti. Altri difetti sono il ruolo marginale di Bowers e l’eccessiva lunghezza, che poteva essere evitata, soprattutto nella fasa in cui i protagonisti cercano Pennywise nella casa col pozzo. Nonostante questi difetti, rimane It con quel gran fico di Pennywise che in questo secondo capitolo è protagonista di alcune scene davvero stupende: quella iniziale in cui uccide il tizio che stava annegando nel fiume al luna park; quella in cui uccide la bambina con la voglia sulla faccia; quella in cui arriva volando con i palloncini e dice a Richie di conoscere il suo segreto. Proprio quest’altro elemento, cioè il segreto di Richie, è stata una cosa che ho apprezzato tantissimo e rende il personaggio ancora piu interessante, ma questo rende ancora piu evidente l’anonimità degli altri personaggi.

Leggi tutto

27 anni dopo… / 17 Settembre 2019 in It - Capitolo due

Pennywise ritorna, anzi non se ne è mai andato. Ma il tempo fa dimenticare ai 7 ragazzini quello che era accaduto a Derry, una piccola cittadina del Maine, ma uno dei 7 non ha mai lasciato quel luogo e il ritorno del Pagliaccio maledetto gli fa richiamare tutta la banda per una promessa fatta in passato: sconfiggere Pennywise se mai fosse ritornato.
Beh, devo dire che è riuscito benissimo. Una seconda parte che vola via. Tensione, situazioni simpatiche, effetti speciali pazzeschi. Tutto quello che ci si aspetta in un film come IT. Questa volta azzeccato direi anche meglio del primo.
Se piace il genere è da vedere.
Anche la stessa fine seppur un po’ smielenza è azzeccata.
Ad maiora!

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.