1999

American Beauty

/ 19997.71043 voti
American Beauty
American Beauty

La vita di Lester sta lentamente naufragando: un matrimonio alla frutta, una figlia che lo guarda con compassione, il lavoro in bilico. Quando decide di scuotersi dalla melma in cui si sente affondare e dare una svolta radicale alla sua vita, non si rende conto che il prezzo da pagare per ritrovare la felicità perduta potrebbe essere molto alto. Uno sguardo profondo, cinico ma anche ironico oltre la facciata della classica famiglia americana. Vincitore di 5 premi Oscar, tra cui quello per il Miglior Film e per il Miglior Attore Protagonista a Kevin Spacey.
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: American Beauty
Attori principali: Kevin Spacey, Annette Bening, Thora Birch, Wes Bentley, Mena Suvari, Chris Cooper, Allison Janney, Peter Gallagher, Scott Bakula, Sam Robards, Barry Del Sherman, John Cho, Hal Fort Atkinson, Kent Faulcon, Ara Celi, Sue Casey, Brenda Wehle, Lisa Cloud, Amber Smith, Joel McCrary, Marissa Jaret Winokur, Dennis Anderson, Matthew Kimbrough, Erin Cathryn Strubbe, Alison Faulk, Krista Goodsitt, Lily Houtkin, Carolina Lancaster, Mona Leah, Chekesha Van Putten
Regia: Sam Mendes
Sceneggiatura/Autore: Alan Ball
Colonna sonora: Thomas Newman
Fotografia: Conrad L. Hall
Costumi: Julie Weiss, Hope Slepak
Produttore: Bruce Cohen, Dan Jinks
Produzione: Usa
Genere: Drammatico
Durata: 122 minuti

Nè carne nè pesce / 28 agosto 2017 in American Beauty

Forse questo film è stato un po' sopravvalutato; rivisto oggi, non mi ha lasciato una impressione del tutto positiva. Credo si tratti in particolare del tipo di scrittura dei personaggi, in sospeso tra il realistico e il paradossale; si veda il personaggio della Bening, reazioni eccessive eppure sempre sotto il limite del caricaturale (per capirci, il tipo... continua a leggere » di umanità stravagante che trovi in Edward mani di forbice, Cuore selvaggio etc), o lo stesso Spacey e il suo radicale cambiamento, di una improponibile drasticità. Insomma nè carne nè pesce. Rimane comunque attrattiva la filosofia finale sulla autentica bellezza, per quanto si presti troppo alla banalizzazione, nelle riflessioni postume del protagonista. Interessante la riproposizione della geniale intuizione narrativa di Wilder nel suo Sunset Boulevard.

Good Job! / 24 giugno 2015 in American Beauty

non ho staccato lo sguardo dallo schermo neanche per un secondo! intenso e coinvolgente.

American Beauty, l’ebrezza della rinascita sociale / 30 dicembre 2014 in American Beauty

La voglia di rivalsa dell'americano medio, la ricerca morbosa della "rinascita" in una vita che intrappola l'uomo nella spirale delle convenzioni sociali e della monotonia dettata dalla routine. Tutto compone questo racconto perfettamente attuale, dove Sam Mendes inquadra egregiamente uno spaccato della moderna vita americana.
Un racconto davvero ottimo,... continua a leggere » che si avvale di un altrettanto ottimo Kevin Spacey.

21 agosto 2013 in American Beauty

Non credo che questo film sia fatto per adolescenti alternativi o quelle palle lì. Semplicemente incanala più vicissitudini probabilissime (soprattutto di questi tempi, è quasi più attuale ora a livello di atmosfera italiana) in un unico film. Dal dramma della peggiore adolescente della terra, al ragazzo che apprezza la bellezza nonostante il padre... continua a leggere » continui a picchiarlo, alla difficoltà di accettare sé stessi e ai problemi di famiglia, i più comuni. Surreale come storia in sé, ma come i poeti usano le iperboli, i registi possono permettersi di ingigantire ciò che desiderano, se rimane comunque un film ben fatto. Può sorprendere un adolescente, come può sorprendere un adulto e a mio parere non pretende di voler insegnare qualcosa, ma solo di illustrare come possa essere difficile gestire la propria personalità in alcune condizioni. Ottima recitazione, anche questa surreale al punto giusto.

25 luglio 2013 in American Beauty