Recensione su Alice in borderland

/ 20207.025 voti

Wow! / 7 Febbraio 2021 in Alice in borderland

Divorata in meno di un giorno, Alice in Borderland, già si sa, ha il titolo che trae ispirazione da “Alice in wonderland”, anche nella tessitura dei personaggi e le loro caratteristiche.
Ma c’è molto di più: c’è l’idea di base di Hunger Games, con le prove per la sopravvivenza, che ricordano anche le trappole di Saw e The Cube, le varie “prove” e l’obiettivo di trovare il Game Master, un po’ come in Maze Runner. Il tutto in un mondo distopico che abbiamo visto in molte occasioni, da The Walking Dead a Io Sono Leggenda, solo per citarne alcuni.
E anche se questo puó sembrare un deja vu, invece non è altro che la trasposizione in serie tv di un noto manga giapponese, che in Oriente ha spopolato sulla piattaforma di Netflix.
Molto riuscita e avvincente (i primi 3 episodi davvero belli!), non vedo l’ora di seguire le vicende di Arisu e i suoi amici nella prossima stagione!
7/10.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext