Recensione su War Horse

/ 20116.7208 voti

27 Gennaio 2013

Drammone e favola dei buoni sentimenti, War Horse di Steven Spielberg, fa il suo compito: rende un cavallo salvatore e miracolo a 4 zampe, mostra una guerra durissima ma che subito si dissolve e mantiene la promessa di un finale raggiante.
Il protagonista è un attore mediocre, mentre Tom Hiddleston e Benedict Cumberbatch hanno piccole parti; il cavallo Joy domina su tutti, ma è una dominanza leziosa, come tutta la pellicola, fotografata in una delle maniere più artificiose e false che io abbia mai visto, con paesaggi che si stagliavano alle spalle dei protagonisti che sembravano in CGI, e con una colonna sonora che definire tragica e pomposa è poco.
Posso salvare le scene di guerre, fatte bene a mio parere, ma nient’altro è tanto meritevole da giustificare 6 nomination agli Oscar.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext