?>Recensione | Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet...

27 agosto 2011

La prima visione di questo film mi aveva davvero entusiasmata, un pò perchè non conoscevo il musical, un pò perchè una produzione di Burton ed un pò perchè i personaggi erano davvero affascinanti.
La storia in sè mi è piaciuta particolarmente ma come detto da altri le canzoni erano troppo frequenti e forse rifatto in versione unicamente di film avrebbe reso meglio.
Benjamin Barker è un barbiere, che durante i primi anni di vita della sua bambina viene allontanata da quest’ultima e dalla propria moglie, per la smania del giudice Turpin di avere per sè Lucy (La moglie di Barker).
Resta distante dalla sua città per molto tempo ed al ritorno si fa riconoscere con il nome Sweeney Todd .
Ritrovata la via della propria casa, incontra Mrs Lovett, una donna che ha aperto un negozio di pasticci di carne (fate attenzione al suo lavoro, è davvero divertente) sotto al vecchio locale dove Barker operava come barbiere.
La donna gli svela la realtà sulla vita di sua moglie e della figlia, presa sotto il tutorato del Giudice.
L’eliminazione di elementi di un passato riluttante, vanno ad alimentare un progetto, una vera e propria catena che terrà impegnata Mrs Lovett ma condurrà nel negozio di Todd molti soggetti, alcuni dei quali purtroppo non riuscirà ad identificare.
Le musiche dall’atmosfera enigmatica e spaventosa, i costumi ed il carattere dei personaggi riescono a dare buona luce al film.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext