Recensione su Ricatto d'amore

/ 20096.4334 voti

8 Aprile 2011

Commedia simpatica e divertente con buoni protagonisti. Sandra Bullock è perfettamente a suo agio nei panni della manager quasi dispotica, temuta da tutti che durante la convivenza forzata in Alaska mostra quasi un lato più umano. E’ perfetta anche perchè bella ma non propriamente sexy come dimostra nella scena dello spogliarello maschile a cui assiste. Dall’altro lato abbiamo invece Ryan Reynolds che è perfetto prima come impiegato sfruttato che inizia però a vincere la sua timidezza per prendersi una piccola rivincita sulla sua capa. E sono proprio i battibecchi e le scenette tra i due a rendere simpatico il film; potevano anche fare a meno di pubblicizzare il primo nudo di Sandra Bullock (Anche perchè tra asciugamani e mani ben messe si vede veramente poco della sua nudità).
Simpatica la nonnetta vivace (mi ha ricordato un pò la Nonna Mazur dei romanzi della Evanovich), bravi Craig Nelson e Mary Stenburgen nei panni dei genitori di Andrew e Malin Akerman in quelli dell’ex fidanzata.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext