Recensione su Rapunzel - L'Intreccio della Torre

/ 20107.6672 voti

28 Maggio 2012

Che dire di questo film?
E’… particolare!
Lo ammetto, ho riso per tre quarti del film, ma proprio delle risate liberatorie e dannatamente divertite come non ne facevo veramente da una vita! L’accoppiata di animali formata da Pascal (il Camaleontino) e Maximus (il Cavallo) è a dir poco fenomenale!
Pestifero il primo, maniaco della giustizia il secondo il quale, tra l’altro, avrà un rapporto da amici-nemici con il co-protagonista per tutta la durata del cartone che farà letteralmente morire dalle risate per alcune uscite.
Non posso negare che nel momento del combattimento “padella vs. spada” fossi davvero piegata a metà dalle risate sulla sedia… giuro, non riuscivo più a trattenermi, era più forte di me!!

Però… però non si tratta solo di un cartone comico.
Eh no, perché dalla seconda metà, inizia la parte romantico-triste… di una dolcezza sovrumana, una tenerezza indicibile e un romantico impressionante… il tutto assolutamente inaspettato da un personaggio ribelle come la Raperonzolo qui narrata, e forse per questo capace ancora di più di colpire nel segno.
Il finale soprattutto ha un che di unico.
Non è triste… è solo commovente oltre ogni immaginazione.
Non dirò nulla, non voglio spoilerare a chi non lo dovesse ancora aver visto, ma tanto stavo ridendo prima, tanto mi sono messa a piangere nel finale.

Bello insomma.
Veramente bellissimo, degno del marchio Disney come raramente è successo nell’ultimo periodo.
Non è un cartone “classico” basta vedere i disegni per capirlo, e forse è un po’ troppo cantato (anche se non ai livelli dei più vecchi “Oliver&co.” o “Lilly e il Vagabondo 2”) ma vale assolutamente la pena di vederlo!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext