Recensione su Paul

/ 20116.5213 voti

15 giugno 2011

Divertente commedia fantascientifica dagli sceneggiatori de “L’alba dei morti dementi”. Stavolta il genere di riferimento è la fantascienza con i due nerd appassionati di fumetti che incontrano questo alieno particolarmente umanizzato Paul (con la voce di Elio). Paul è fantastico, irrivirente e un pò rude e il film risulta molto divertente (la maggior parte delle scene migliori sono quelle del trailer). Graham e Clive (Simon Pegg e Nick Frost) sono due sempliciotti, un pò fessi soprattutto all’inizio, appassionati di fumetti e fantascienza.
Un pò particolare il personaggio di Ruth ma sono tutti i personaggi ad essere “strani”; le due reclute dell’Fbi abbastanza stupide, il padre di Ruth bigotto, l’agente “serio” dell’Fbi (un bravo Jason Bateman). Gradito cameo di Sigourney Weaver; molte citazioni cinematografiche e in più una telefonata tra Paul e Spielberg (x chiedere dettagli che porteranno alla creazione di E.T.).
Il film non è propriamente adatto a bambini x alcune termini e situazioni un pò volgari; a questo proposito vedere la scena in cui Paul domanda a Clive se è gay (però non vuole dirlo direttamente e allora inizia a spiegarsi a gesti).

Lascia un commento

jfb_p_buttontext