Recensione su Miracolo a Le Havre

/ 20117.3128 voti

Il ciliegio in fiore / 7 Marzo 2014 in Miracolo a Le Havre

Sembra un coloratissimo fumetto francese; gli attori sono volutamente statici, seri, poco espressivi e raramente si sovrappongono nei loro dialoghi.
Kaurismaki mi sembra uno di quei registi per cui l’aderenza alla realtà non è una gabbia, ma non ha nemmeno bisogno di stupire con arditismi simbologici; basta una bella gamma di dettagli e colori accesi (apprezzeranno i fans di Wes Anderson), un mondo fotografico dove si muovono le pedine di un sottile gioco a usurpare il cupo reame del pensiero cinico. Una Le Havre buona che aiuta un giovane immigrato, dove un cancro guarisce miracolosamente e il ciliegio fiorisce infine; a molti potrà sembrare buonismo da quattro soldi, a qualcuno una ventata d’aria fresca nel buon nome dell’ Umanità.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext