Recensione su Le crociate

/ 20056.2294 voti

6.5 / 2 Maggio 2012 in Le crociate

Bello ma senza anima. La definizione abbastanza lapidaria si ottiene parafrasando una nota canzone di Cocciante.
Onestamente non mi sento di bocciare questo film che si colloca perfettamente nel filone storico d’avventura che annovera anche “Robin Hood”, “Alexander” e “il Gladiatore”, ma il confronto diretto con lo stesso “Gladiatore” di Scott è impietoso.
Non ci sono molti film sulle crociate per cui onore a Scott che le porta all’attenzione del grande pubblico e con fare magniloquente direi. Scenografie, fotografia e ricostruzioni storiche accurate ma il racconto traballa. Sa troppo di “Gladiatore” in cotta di maglia.
Le caratterizzazioni dei personaggi sono un pò troppo stereotipate e mancano a tratti di realismo.
Orlando Bloom non è Russel Crowe. Già questo dovrebbe bastare.
Brava Eva Green ed encomiabile Edward Norton che, pur senza mostrare il volto sfoggia un’ottima interpretazione di re Baldovino.

2 commenti

  1. Suna / 22 Gennaio 2014

    Il problema è che hai visto la versione macellata dalla Fox: quella uscita nelle sale. Se ti capita di vedere la Director’s Cut è un altro film, ed è meraviglioso. Non solo c’è un’ora di film in più con personaggi essenziali all’economia della storia che erano stati tolti nella versione cinematografica, ma persino i dialoghi erano stati editati per adattare il film a questi tagli selvaggi. Un altro film, e un film stupendo, non esagero.

  2. Suna / 22 Gennaio 2014

    (aggiungi anche che traduzione e doppiaggio italiani sono atroci e quasi mi meraviglio che tu gli abbia dato la sufficienza)

Lascia un commento

jfb_p_buttontext