Recensione su Arca russa

/ 20028.0117 voti

Ambizioso / 24 Aprile 2020 in Arca russa

Progetto ambizioso quello di Aleksandr Sokurov nel girare un lungo piano sequenza di 96 minuti, giostrando magistralmente un gran numero di comparse all’interno del palazzo dell’Ermitage di San Pietroburgo. Spettacolare e d’effetto soprattutto verso la fine, nella grande sala da ballo dove il regista si destreggia tra una serie di danzatori e danzatrici senza passi falsi.
Tuttavia considerato il progetto ambizioso, il film-documentario risulta essere pesante e a tratti noioso, forse perché prolisso nella sua retorica dove un non appassionato di storia russa potrebbe facilmente perdersi e di conseguenza distrarsi.
Le scenografie e i costumi sono qualcosa di veramente meraviglioso e indescrivibile, la fotografia impeccabile, la scena delle piccole Romanov che corrono ridendo e scherzando è pura poesia, così come la scena del pranzo dei Romanov. Avrei forse voluto più recitazione e meno retorica, perché c’era tutto ciò che serviva per far uscire fuori un kolossal russo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext