Recensione su In the Mood for Love

/ 20008.0247 voti

20 Novembre 2013

Delicatissima e bellissima storia di due solitudini e di un amore che non si è mai concretizzato lasciando ai due mancati amanti solo uno struggente ricordo.
Superlativi i due interpreti (premio a Tony Leung come miglior attore al festival di Cannes 2000 anche se io l’avrei assegnato alla stupenda Maggie Cheung) , ma superba la regia di Wong Kar-way.
Un ulteriore esempio di come ormai il grande Cinema si esprima sempre di più in lingua asiatica.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext