Recensione su Cheyenne il figlio del serpente

/ 19668.01 voti

17 Settembre 2013

Come molti Red Western (western prodotti al di là della cortina di ferro durante la Guerra Fredda), anche questo è una pesante critica agli “yankee” e un’esaltazione del coraggio e dei valori dei nativi americani. E’ vero che a lungo andare pellicole del genere possono risultare un po’ ridicole nel loro mostrare così smaccatamente disprezzo verso l’America, ma è pur vero che inducono anche a riflettere. Questo film è forse il migliore della categoria, sia per recitazione che per il modo in cui esplica il suo messaggio. Vale la pena vederlo anche come curiosità cinematografica.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext