Recensione su Daybreakers - L'Ultimo Vampiro

/ 20095.873 voti

6 aprile 2011

Discreto film sui vampiri che rappresentano la maggioranza della popolazione mondiale e usano gli ultimi umani superstiti come banche del sangue… Uno scienziato (Ethan Hawke) sta lavorando per cercare di scoprire uno surrogato del sangue umano. Prima parte un pò lenta e senza troppe spiegazioni su come si è arrivati alla situazione attuale (si intuisce ma non c’è un’introduzione che dica quello che invece è esplicitato nella trama). Con l’entrata in scena di Willem Dafoe il film si anima e inizia ad essere abbastanza interessante, con gli umani che “assoldano” lo scienziato vampiro x cercare un rimedio alla situazione. Spietato Sam Neill nei panni del capo della corporazione dei vampiri; un peccato che la figlia, la splendida Isabel Lucas, abbia una parte ridotta, poteva avere più risalto.
Il film diventa un pò macabro e splatter nell’ultima parte; in sostanza, a parte l’idea della corporazione dei vampiri, non aggiunge molto ai film di questo genere.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext