Recensione su Criminal

/ 20165.524 voti

Gran cast, poca sostanza / 23 Maggio 2017 in Criminal

Un agente della CIA (Ryan Reynolds) muore per mano del cattivo di turno, in questo caso uno spagnolo che vuole distruggere il mondo tramite un virus che lancerebbe missili da tutte le parti della terra. Il suo supervisore della CIA (Gary Oldman) ha un’idea però: portare il morto da un particolare dottore (Tommy Lee Jones) che sta studiando la possibilità di trasferire la mente da un uomo all’altro. Il soggetto scelto e adatto all’esperimento è il criminale Jericho (Kevin Costner), che però, resosi conto delle cose, con la mente invasa dai ricordi, rischia di diventare ancora più matto, finchè non incontra la moglie dell’agente (Gal Gadot) e la figlia, e a modo suo cercherà di risolvere la cosa. Gran casino, all’inizio sembra quasi una specie di Robocop senza cyborg, il cattivo pare uscito da uno degli 007 meno ispirati, poi ci si mette pure il momento “sentimentale”, chiamiamolo così…resta davvero poco, qualche scena d’azione decente e un gran cast, sprecato però. La sagra del già visto in pratica.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext