2009

Case 39

/ 20095.5116 voti
Case 39
Case 39

Emily, un'assistente sociale, porta a vivere con sè una bambina vittima delle violenze dei genitori. La piccola ha un'indole diabolica e trasformerà la vita di Emily in un incubo.
Anonimo ha scritto questa trama

Titolo Originale: Case 39
Attori principali: Renée ZellwegerJodelle FerlandIan McShaneKerry O'MalleyCallum Keith RennieBradley Cooper, Adrian Lester, Cynthia Stevenson, Alexander Conti, Philip Cabrita, Vanesa Tomasino, Mary Black, Domenico D'Ambrosio, Benita Ha, J. Winston Carroll, Michael Bean, Lesley Ewen, David Patrick Green, Dee Jay Jackson, Taya Calicetto, Alisen Down, Darryl Quon, Suzanne Bastien, Jane Braithwaite, Colin Lawrence, Fran Gebhard, Dagmar Midcap, Bill Mondy, Andrew Airlie, Sarah-Jane Redmond, Charles Zuckermann, Yvonne Valdez, Paul Duchart, Daniel Bacon, Darren E. Scott, Dalias Blake, Phillip Mitchell, Fulvio Cecere
Regia: Christian Alvart
Sceneggiatura/Autore: Ray Wright
Colonna sonora: Michl Britsch
Fotografia: Hagen Bogdanski
Costumi: Monique Prudhomme
Produttore: Steve Golin, Lisa Bruce, Alix Madigan, Kevin Misher, Scott Thaler
Produzione: Canada, Usa
Genere: Thriller, Horror
Durata: 109 minuti

BRIDGET JONES BABY / 7 Settembre 2018 in Case 39

Cavolo se fa paura. Anzi più che paura che ansia che fa venire. Ti fa stare con il fiato sospeso per la maggior parte delle scene, anche se per i fun dello jumpscare questi mancano quasi sempre. Per noi che ci spaventiamo comunque va bene così ahah.

Trovato per caso su sky… / 7 Marzo 2018 in Case 39

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Adoro Il diario di Bridget Jones, e adoro l’interpretazione di Renée Zellweger. In questo film è come se avessero messo la mia bella Bridget a fare l’assistente sociale in un film horror. O.o Lei è brava perchè nonostante il mondo le crolli addosso, come succede a tutti i protagonisti dei film di questo tipo, rimane una persona forte che fino all’ultimo lotta per la sopravvivenza. Un bel film, una storia semplice e ben congeniata, niente di troppo splatter, con la giusta dose di ansia. La bambina protagonista altri non è che l’inutile Bree Tanner del film Eclipse, l’attrice Jodelle Ferland, un viso da horror viste le numerose partecipazioni, in primis Silent Hill. Il film inizia in modo scioccante, due genitori vogliono a tutti i costi ammazare la loro figlia. Il motivo viene fuori abbastanza velocemente e senza troppa sorpresa; l’inquietante bambina si rivela il male personificato che rovina letteralemente la vita a chiuque incontra sul suo cammino. Come farà la povera Emily a liberarsene? Non è facile, se tu adotti una bambina e poi scopri essere il diavolo come fai ad ammazzarla senza farti rinchiudere in un ospedale psichiatrico o direttamente sulla sedia elettrica? Un bel guaio..sopratutto se lei legge nel pensiero e sa tutto quello che fai.Nonostante il film risulti banale riesce a farmi continuamente pensare a come uscire da questa scomoda situazione. Un filmetto che si lascia vedere, che non spaventa ma fa pensare, se si vuole sopravvivere bisogna tentare il tutto per tutto!

Leggi tutto

17 Novembre 2013 in Case 39

Ennesimo horror soprannaturale che pesca ancora una volta nel vasto e stra-abusato tema dei bambini in preda a possessioni demoniache.
Un film banalissimo, in cui tutto è prevedibile sin dal primo fotogramma, personaggi privi di alcun spessore, scene prive di suspense…in parole povere l’ennesimo film inutile, l’ennesima scopiazzatura di “Omen-il presagio”.
Peccato per la Zellweger, attrice dotata di un buon talento ma qui totalmente sprecata.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.