Recensione su Arizona Junior

/ 19877.0134 voti
Arizona Junior
Regia:

27 Maggio 2014

I Coen in ciò che gli viene meglio: quel cocktail di trasandatezza e leggerezza, lo humour tragicomico, le situazioni surreali.
Arizona Junior non è sicuramente tra i film più conosciuti della coppia (è la loro seconda pellicola), ma a mio avviso è uno dei più armonici e spensierati, fatta eccezione per una vaga mielosità finale (se proprio vogliamo trovargli un difetto).
Ritmo incalzante e cartoonesco, personaggi a dir poco stravaganti (Nathan Arizona; il capo di H.I., Glen; il grottesco centauro cacciatore di taglie Smalls) ma riuscitissimi.
Una grande prova dei due attori protagonisti, con Cage, solitamente a me inviso, che una volta tanto non mi risulta indigesto e che anzi se la cava egregiamente, forse perché quando i Coen ti prendono per mano non puoi sbagliare.
Una grande regia, una sceneggiatura che è una favola moderna, una colonna sonora orecchiabilissima e un’ambientazione splendida e inconfondibile tra i deserti dell’Arizona, con i saguaro a far capolino qua e là.
Un on-the-road strampalato con un lieto fine sui generis.
Sono film come questo che ti fanno innamorare dei Coen…

3 commenti

  1. Francesco / 29 Maggio 2014

    @hartman concordo in pieno. Anche riguardo al discorso su Cage (l’ultima pellicola che mi viene in mente dove non mi è dispiaciuto è Il Ladro Di Orchidee).
    Mi stupisce vedere che sia un film così poco noto perché non l’ho trovato per nulla scadente.

  2. hartman / 30 Maggio 2014

    per nulla scadente è un eufemismo 🙂 @Francesco_Macaluso

  3. Francesco / 30 Maggio 2014

    L’importante è che renda l’idea 😀

Lascia un commento

jfb_p_buttontext