Ethel Barrymore: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attrice

Female
Ethel Barrymore

Ethel Barrymore era la seconda di tre figli apparentemente destinati alla vita dell’attore dei loro genitori Maurice e Georgiana. Maurice Barrymore era emigrato dall’Inghilterra nel 1875, e dopo essersi laureato in legge a Cambridge aveva scioccato la sua famiglia diventando attore. Georgiana Drew di Philadelphia recitava nella compagnia teatrale dei suoi genitori. I due si incontrarono e si sposarono come membri della compagnia di Augustin Daly a New York. Entrambi hanno recitato con alcune delle grandi personalità del teatro vittoriano d’America e d’Inghilterra. I figli dei Barrymore sono nati e cresciuti a Philadelphia. Anche se il fratello maggiore Lionel Barrymore iniziò presto a recitare con i parenti della madre nella compagnia teatrale Drew, Ethel, dopo aver frequentato la scuola di una ragazza tradizionale, pianificò di diventare una pianista da concerto.

Il richiamo del palcoscenico era però forse congenito. Il suo debutto come attrice teatrale avvenne durante la stagione newyorkese del 1894. La sua presenza giovanile sul palcoscenico fu allo stesso tempo un piacere, un viso sorprendentemente bello e seducente e grandi occhi scuri che sembravano guardare fuori dalla sua anima. Il suo talento naturale e la sua voce distintiva non facevano che rafforzare la presenza fisica di una persona destinata a comandare qualsiasi ruolo che le venisse assegnato. Dopo l’opportunità di apparire sul palcoscenico londinese con il grande inglese Henry Irving in “The Bells” (1897) e più tardi in “Peter the Great” (1898), tornò a New York per recitare nell’opera di Clyde Fitch “Captain Jinks of the Horse Marines” (1901) (prodotta dall’amico e benefattore Charles Frohman), che portò il suo iniziale successo americano. Ruoli da protagonista, come Nora in “A Doll’s House” (1905) di Henrik Ibsen e protagonista in “Alice By the Fire” (anch’essa del 1905), “Mid-Channel” (1910) e “Trelawney of the Wells” (1911) dimostrarono la sua popolarità come una calda e carismatica star della scena americana. Nel frattempo, nel 1909, sposò l’agente di cambio Russell Griswold Colt e diede alla luce tre figli continuando la sua carriera di attrice.

Anche se il palcoscenico era il suo primo amore, ha fatto ascoltare la chiamata del grande schermo, e anche se non raggiungere l’immagine idolatrica matinée che il fratello minore John Barrymore ha ottenuto nei film muti dopo la chimica simile sul palco, ha conquistato il pubblico dalla sua prima apparizione cinematografica in The Nightingale (1914). Tuttavia, i suoi primi ruoli cinematografici, stabili fino al 1919, passarono in secondo piano per continuare a trionfare sul palcoscenico: “Declassee” (1919), la sua appassionata Giulietta in “Romeo e Giulietta” (1922), “La seconda signora Tanqueray” (1924) e, soprattutto, “La moglie costante” (1926).

Sfruttò il suo notevole talento anche nel ruolo di attivista, essendo una sostenitrice della Actors Equity Association e, di fatto, era stata una figura di spicco nello sciopero degli attori del 1919. Nel 1930 stava entrando nella mezza età e i suoi ruoli cinematografici ne erano il riflesso. Ad eccezione di Rasputin e l’imperatrice (1932) con i suoi fratelli, i ruoli erano quelli di madri e nonne anziane, di vedove e di zie zitelle. Forse saggiamente ha rimandato Hollywood per oltre un decennio, con un lavoro teatrale che comprendeva il suo ruolo più accattivante in “The Corn is Green” (un tour che durò dal 1940 al 1942). Nel 1940 si trasferì infine nella California del Sud.

Quando morì nel 1959, fu sepolta vicino ai suoi fratelli al Calvary Cemetery a East Los Angeles.

Luogo di nascita: Philadelphia, Pennsylvania, USA
Data di nascita: 15/08/1879
Data di morte: 18/06/1959

Lascia un commento

jfb_p_buttontext