Recensione su xXx

/ 20025.3160 voti

Lo avessi visto anni fa… / 15 settembre 2017 in xXx

Un film del quale tutti parlavano che però, per qualche ragione (magari i seed di WinMX che regalavano ben altro) non avevo mai visto. Comunque un importante membro sfigurato della NSA (Samuel L. Jackson, il migliore ovviamente), dopo l’ennesima perdita di un agente, decide di pescare il prossimo tra i “rifiuti della società”. Una serie di test (in uno di questi dritto in Colombia con tanto di Danny Trejo come nemico) provano che Xander “XXX” Cage (Vin Diesel, con un personaggio troppo stile Toretto ma un po’ più violento e meno dedicato alla famiglia, diciamo così), uno stuntman che fa numeri decisamente folli, è la persona adatta. Viene così mandato a Praga dove deve infiltrarsi in una misteriosa (ma neanche troppo) organizzazione di anarchici, guidata da Yorgi (Marton Csokas), la cui “compagna” è Yelena (Asia Argento, veramente inguardabile ed inascoltabile, disastrosa). Xander col suo modo di fare e la sua fama si guadagna presto i favori dell’obiettivo, ma ovviamente le cose non possono filare lisce e dovrà combattere. Che dire, come azione non c’è per niente male, Samuel L. Jackson compare poco, ma è sempre un punto di forza, però complessivamente 2 ore sono troppe per un film così. Magari, come da titolo, se lo avessi visto da ragazzino sicuramente lo avrei considerato fantastico, anche se resto dell’idea che vederlo in compagnia sicuramente avrebbe alzato il voto, almeno al 6. Il problema, oltre che la durata, è che i personaggi sono estremamente stereotipati, alcuni recitano da cani (come detto prima, Asia Argento vergognosa) e si respira troppa aria di già visto. Un po’ un peccato, perché alcune trovate in realtà non erano mal e Vin Diesel, anche se interpreta “se stesso” non è malaccio. Discreta la colonna sonora, con Rammstein, Drowning Pool e Queens of the Stone Age. Diciamo che è guardabile, ma non dovete avere grandissime pretese.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext