xXx - Il ritorno di Xander Cage

/ 20146.021 voti
xXx - Il ritorno di Xander Cage

La superspia Xander Cage rinuncia all'esilio che si era imposta, per dare una mano alla CIA. La sua nuova missione consiste nel recuperare il Vaso di Pandora, un dispositivo tecnologico in grado di trasformare i satelliti in pericolose testate nucleari.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: xXx: Return of Xander Cage
Attori principali: Vin DieselVin DieselDonnie YenDonnie YenDeepika PadukoneDeepika PadukoneKris WuKris WuRuby RoseRuby RoseTony Jaa, Nina Dobrev, Rory McCann, Toni Collette, Samuel L. Jackson, Ice Cube, Hermione Corfield, Michael Bisping, Shawn Roberts, Tony Gonzalez, Ariadna Gutiérrez, Andrey Ivchenko, Nicky Jam, Neymar Jr, Al Sapienza, Helena-Alexis Seymour, Megan Soo, Kristen Kurnik, Bailey Rose King, Pilar Cruz, Charles Carroll, Héctor Aníbal, Curtis Fletcher, Terry Chen, Jenny Itwaru, Julie Abcede, Josh Pagcaliwangan, Nyjah Huston, Roberta Mancino, Nina Buitrago, Dani Lightningbolt, Courtney Friel, Jelena Savić, Mostra tutti

Regia: D. J. CarusoD. J. Caruso
Sceneggiatura/Autore: F. Scott Frazier
Colonna sonora: Brian Tyler, Robert Lydecker
Fotografia: Russell Carpenter
Costumi: Alex Kavanagh, Kimberly A. Tillman, Vicente Parada
Produttore: Gloria S. Borders, Neal H. Moritz, Vin Diesel, Joe Roth, Jeff Kirschenbaum, Samantha Vincent, Scott Hemming
Produzione: Usa
Genere: Azione, Thriller
Durata: 107 minuti

Dove vedere in streaming xXx - Il ritorno di Xander Cage

Il ritorno alla grande di Vin Diesel / 14 Ottobre 2018 in xXx - Il ritorno di Xander Cage

So che dovrò far fronte a molti giudizi negativi, ma non m’interessa. Vin Diesel è il protagonista di un grandissimo film d’azione. Reduce dal successo degli ultimi episodi della saga “Fast & Furious”, il buon Vin ha portato in questo terzo episodio di una saga abbastanza sottovalutata una ventata di freschezza e una sferzata di adrenalina continua! Personaggi azzeccati e azione non-stop: cosa si vuole di più? Che il quarto episodio arrivi in fretta!

Leggi tutto

Il voto sarebbe un 5.5 / 4 Ottobre 2017 in xXx - Il ritorno di Xander Cage

Ancora una volta mi trovo in difficoltà a valutare questo genere di film.
Xander Cage (Vin Diesel) in esilio volontario, viene richiamato in servizio dal capo della Cia, Jane Marker (Toni Collette), dopo la morte del suo mentore Gibbons (Samuel L. Jackson). Xander non si fida della squadra di militari che dovrebbe accompagnarlo e recluta una squadra di suoi amici, un pò pazzi e spericolati come lui. Devono ritrovare un importante dispositivo che permette il controllo dei satelliti.
Per una buona prima parte, fino a quasi metà il pensiero era di un’enorme stronzata (scusate il francesismo ma trovo difficile trovare un termine non volgare per definirlo pienamente); poi il mio cervello si è lentamente adeguato e il film si lascia seguire con un buon ritmo a patto di non valutare realisticamente le azioni che si svolgono.
Alcuni scambi di battute riuscite, azioni oltre il limite del possibile (già dall’inizio con l’esibizione di Xander Cage) e gli XXX che si danno una mano tra di loro (inizialmente c’è un gruppo “cattivo” e uno “buono”).
Nel resto del cast da citare Nina Dobrev (“The vampire diaries”) nei panni della tecnica Becky, poco adatta al lavoro sul campo anche se troverà il modo di cavarsela; Deepika Padukone nei panni di Serena, Ruby Rose nei panni della tosta Adele.
Inoltre cameo di Neymar e il ritorno di Ice Cube nei panni di Darius Stone.

Leggi tutto

Brutto ma onesto / 18 Gennaio 2017 in xXx - Il ritorno di Xander Cage

Vin Diesel. A molti basterebbe questo come recensione completa e dettagliata, e quindi per capire se andare a vedere o meno il film. Si, perché l’attore è ormai sinonimo di un cinema estremo, ipercinetico e action fino agli spasmi, e certo non si smentisce in questa nuovo capitolo della saga.
Xander Cage (Vin Diesel), ex agente governativo, è costretto a ritornare in vita (si era spacciato per morto per entrare nell’anonimato) a causa del “vaso di Pandora”, un’arma che usa i satelliti come missili, facendoli schiantare sopra obiettivi determinati. Un plotone di guerrieri ha rubato l’arma dalle mani della CIA, e Cage è l’unico in grado di contrastarli e riprendere il temuto oggetto micidiale. Arruolerà vecchie conoscenze, ragazzi tosti, con cui partirà per portare a termine la missione. Ma, alla fine, non tutto sarà come appariva e Xander sarà costretto a rivedere le sue priorità, sull’onda di una fratellanza che arriva da molto lontano.
Come detto nell’incipit, questo è un cinema riconoscibile, ben delineato nei suoi intenti. Un tipo di intrattenimento veloce, spettacolare, che non guarda alla sostanza ma soltanto alla forma. Di fatto non passano cinque minuti senza che nell’inquadratura vi sia una donna avvenente, magari anche letale. È superomismo coatto, non nascondiamolo, esagerato sempre e comunque fino al ridicolo, ma non certo subdolo, anzi, calcando la mano dichiara i suoi intenti, e a quel punto tutto è lecito fino ad abolire il limite che porterebbe al paradosso, alla pomposità. Cosa c’è di sbagliato in questo? Molte cose, a partire dal maschilismo insito e marcato, passando per la pochezza dei contenuti. Ma tutto ciò può essere considerato realmente una colpa? No, perché lo fa con onestà, dichiarandolo, mai nascondendo la sua natura di puro intrattenimento d’azione, e riuscendo bene a farsi distinguere da un pubblico che saprà certamente a cosa andrà incontro, una volta entrato in sala.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.