Recensione su Watchmen

/ 20097.0482 voti

Zack Snyder, ci sei quasi. / 20 Maggio 2013 in Watchmen

Jeffrey Dean Morgan, che cosa sei?
L’ho praticamente trovato perfetto nel ruolo di Edward Blake, Il Comico – che per altro è uno dei miei preferiti, tra i Watchmen, insieme a Rorschach.
Sì, ma… chi è Edward Blake? Chi è Rorschach? Chi è Spettro di Seta? Ed Ozymandias? E Gufo Notturno?
Onestamente, io della DC comics ho letto poco e niente, qualche volume di Batman, un paio di Wonder Woman e Superman, e qualcosa dei Watchmen – per l’appunto.
Adesso, credo proprio che questo film non sia per profani, si capisce chiaramente che è indirizzato ad un target preciso, ovvero i fumettari che hanno letto la serie.
L’unico personaggio più sviluppato degli altri è quello del Dottor. Manhattan che, diciamocela tutta, è un po’ il protagonista in questo film. Gli altri sono un’incognita, soprattutto Gufo Notturno che sembra una parodia di Batman o qualcosa del genere.
Certo, qualcosa la scopriamo sugli altri personaggi, ma poco e niente. Io stessa sono dovuta andarmi a leggere un po’ di cose, perché ad un certo punto del film la confusione era totale.
Nonostante tutto, Snyder è sempre un maestro dell’intrattenimento, già all’opening aveva il mio cuore. LOL (E’ pure un gran pezzo di gnocco, per altro)
E’ un film riuscito, non di certo indirizzato al grande pubblico (come Iron Man, The Avengers e gli altri Marvel Movies), ma sicuramente godibile per chi ha letto la graphic novel o l’ha solo sfogliata.

9 commenti

  1. Alessandro / 20 Maggio 2013

    Mha, godibile per chi ha letto la graphic novel mi sembra anche di no, dato che la stupra senza manco la vasellina

    • Naima / 20 Maggio 2013

      Rispetto la tua opinione, ma trovo che tutto sommato Snyder abbia fatto del suo meglio, per quello che poteva. Il materiale su cui lavorare era fin troppo, impossibile da inserire in un unico film, se non si sa gestire la cosa.
      E comunque, di film fatti molto bene su graphic novels e affini ce ne sono pochi. Probabilmente solo V per Vendetta e Sin City.
      Ovviamente, per rendere cose del genere cinematografiche, delle volte, bisogna fare scelte azzardate (in alcuni casi sbagliate) e cambiare delle cose.

      • Alessandro / 20 Maggio 2013

        Un attimo.
        Watchmen, per chi ha letto la gn, si sa, è impossibile da riprodurre su pellicola. Su watchmen ogni vignetta era importante, per cogliere tutto, ma proprio tutto dell’opera(basti pensare al gioco di parole tra “Raw Shark” e “Rorschach”).
        Se watchmen deve essere riprodotto fedelmente in pellicola, penso che la cosa dovrebbe dura più delle 5 ore.
        Poi quello che ho da dire su Watchmen, l’ho detto(scritto) nella mia recensione.

        V per Vendetta pure, è uno schiaffo in faccia a Moore bello e buono.

        • Naima / 20 Maggio 2013

          Appunto, abbiamo detto la stessa cosa ma in modi diversi. E’ ovvio che cinematograficamente le cose non saranno mai uguali, gli strumenti di comunicazione sono diversi.
          E’ come se facessero un film su Deadpool (credo lo abbiano già in programma), non potrà mai essere uguale al fumetto né avere lo stesso impatto. Ci sono cose che sono impossibili da inserire in una trasposizione cinematografica.
          Ho detto semplicemente che Snyder, nel suo piccolo, ha fatto quel che poteva per rendere il film godibile. Come McTeigue, del resto, che ha cercato di restare fedele all’opera di Moore come poteva, o Rodriguez con Miller.
          Posso darti ragione sulle differenze tra graphic novel e film di V per Vendetta, ma non posso di certo dire che sia un brutto film o fatto male, anzi, è il contrario.
          Ovviamente, poi, de gustibus non disputandum est.

  2. Alessandro / 21 Maggio 2013

    Ma non puoi pretendere di fare un bel film su una graphic novel quando rendi dei dopati quelli stessi eroi smitizzati nel fumetto.

    V per Vendetta nel film è un batman checca coi coltelli

    • Naima / 21 Maggio 2013

      Si tratta sempre di differenze tra i due media. Se prendi il film per quello che è, riesci ad apprezzarlo, se invece fai un paragone è ovvio ci troverai sempre qualcosa che non va.

      Batman checca coi coltelli mi mancava, comunque lol è simpatica come battuta.

  3. Alessandro / 21 Maggio 2013

    Sì, ma se prendo il film in sé, pare una versione finta-intellettuale dei vari cinecomix tamarri.

    Poi Snyder è riuscito ad ammazzare pure la colonna sonora mettendoci dentro i My Chemical Romance.

    • Naima / 21 Maggio 2013

      Beh, in effetti, partire con Bob Dylan e finire con i My Chemical Romance non è il massimo, nemmeno molto coerente, ma vabbé per quello non penso si possa incolpare Snyder, le musiche le ha scelte Tyler Bates.

  4. Alessandro / 23 Maggio 2013

    Seriamente, la colonna sonora poteva essere una delle cose migliori e tu la sputtani con un brano che non ci sta a fare una minchia

Lascia un commento

jfb_p_buttontext