2016

Il segreto

/ 20166.326 voti
Il segreto
Il segreto

Rose è ricoverata da circa 40 anni in un istituto psichiatrico, dove è entrata ancora molto giovane, accusata di ninfomania e di un crimine orrendo.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Secret Scripture
Attori principali: Rooney MaraTheo JamesVanessa RedgraveEric BanaJack ReynorAidan Turner, Susan Lynch, Tom Vaughan-Lawlor, Charlie Kelly, Nika McGuigan, Antony Acheampong, Omar Sharif Jr., Pauline McLynn, Brian Fortune, Elva Trill, Laurence O'Fuarain, John Connors, Lesa Thurman, Enda Oates, Sheila Moylette, Shimmy Marcus, Ian Meehan, Tony Doyle, Ryan McAllister, Geraldine McAlinden, Michelle Ward
Regia: Jim Sheridan
Sceneggiatura/Autore: Johnny Ferguson
Colonna sonora: Brian Byrne
Fotografia: Mikhail Krichman
Produttore: Noel Pearson, Michael Robinson
Produzione: Irlanda
Genere: Drammatico, Romantico
Durata: 108 minuti

Un film distratto e prevedibile / 5 Agosto 2019 in Il segreto

Un film distratto, che, visti certi suoi precedenti, non mi sarei mai aspettata da Jim Sheridan.
Il segreto è un polpettone romantico con diversi buchi di sceneggiatura (il contesto storico è molto ambiguo: oltre allo spettro della Seconda Guerra Mondiale, ci sono tensioni interne all’Irlanda, ma si dà per scontato che lo spettatore sappia troppe cose della storia politica del Regno Unito per inquadrarle correttamente), tanti cliché, situazioni improbabili, scarsa consequenzialità e un’attrice protagonista, Rooney Mara, fuori luogo (per tacere di Theo James nel ruolo del prete: inguardabile).
In potenza, il personaggio di Rose (Mara/Vanessa Redgrave) è molto affascinante e il suo destino è tristissimo, ma la sua caratterizzazione è superficiale, opaca, a tratti incongrua, e la presenza scenica della Mara non è quella giusta, stride.
Nel complesso, un film noioso ed estremamente prevedibile.

Leggi tutto

Fiera di luoghi comuni / 29 Settembre 2017 in Il segreto

Non c’è luogo comune che questo film si faccia mancare: le suore irlandesi cattivissime, i preti sensuali e vendicativi, la giovane sventurata creduta pazza, l’elettroshock, i bambini perduti, l’agnizione finale (che lo spettatore più tardo avrà veduto arrivare almeno mezz’ora prima che si verificasse – una persona mi ha rivelato di averla prevista prima ancora che iniziasse il film). Manca solo il matrimonio con l’infermiera. Bonus: la scena assurda dei due sposini che invece di fuggire verso la libertà tornano ottusamente nel luogo dove i cattivi avevano dato loro tanto filo da torcere.
Rooney Mara ci mette la consueta attonita intensità, ma decisamente non basta.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.