Recensione su Il segreto

/ 20166.326 voti

Un film distratto e prevedibile / 5 Agosto 2019 in Il segreto

Un film distratto, che, visti certi suoi precedenti, non mi sarei mai aspettata da Jim Sheridan.
Il segreto è un polpettone romantico con diversi buchi di sceneggiatura (il contesto storico è molto ambiguo: oltre allo spettro della Seconda Guerra Mondiale, ci sono tensioni interne all’Irlanda, ma si dà per scontato che lo spettatore sappia troppe cose della storia politica del Regno Unito per inquadrarle correttamente), tanti cliché, situazioni improbabili, scarsa consequenzialità e un’attrice protagonista, Rooney Mara, fuori luogo (per tacere di Theo James nel ruolo del prete: inguardabile).
In potenza, il personaggio di Rose (Mara/Vanessa Redgrave) è molto affascinante e il suo destino è tristissimo, ma la sua caratterizzazione è superficiale, opaca, a tratti incongrua, e la presenza scenica della Mara non è quella giusta, stride.
Nel complesso, un film noioso ed estremamente prevedibile.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext