Recensione su Perché un assassinio

/ 19746.36 voti

Perché un assassinio – The Parallax View / 28 Marzo 2016 in Perché un assassinio

Il tema della paranoia politica e della sfiducia nelle istituzioni era entrato prepotentemente nella società americana dopo l’assassinio di John Fitzgerald Kennedy, un caso definito frettolosamente dalla Commissione Warren, che aveva appoggiato la tesi del killer solitario, sebbene lasciasse molti dubbi e questioni irrisolte.
Dopo l’assassinio, nel 1968, di Bob Kennedy, fratello di John, le cose non poterono che peggiorare e la psicosi da complotto si diffuse in un Paese sempre più disincantato, che già da anni protestava contro l’impegno in Vietnam.
A un tale clima non poteva rimanere estraneo il mondo della settima arte e in particolare quella corrente che proprio sul finire degli anni Sessanta aveva dato nuova linfa, contenutistica e stilistica, al cinema a stelle e strisce: il riferimento va ovviamente alla New Hollywood, di cui Alan J. Pakula sarà uno degli esponenti più attenti a tali aspetti.
continua qui

Lascia un commento

jfb_p_buttontext