The Exorcism of Emily Rose

/ 20055.8274 voti
The Exorcism of Emily Rose

Erin Bruner, giovane e rampante avvocatessa, cerca un caso che le dia la notorietà e la credibilità necessaria per diventare socia dello studio in cui lavora; quando le si presenta la possibilità di difendere in tribunale Padre Moore, sacerdote accusato di aver causato la morte della diciannovenne Emily Rose durante un brutale esorcismo, la donna coglie al volo l'occasione: presto però le sarà chiaro che quello che ha accettato non è un caso come tutti gli altri...
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Exorcism of Emily Rose
Attori principali: Laura LinneyLaura LinneyTom WilkinsonTom WilkinsonCampbell ScottCampbell ScottJennifer CarpenterJennifer CarpenterKenneth WelshKenneth WelshMary Beth Hurt, Colm Feore, Henry Czerny, Shohreh Aghdashloo, Duncan Fraser, Mary Black, Julian Christopher, Terence Kelly, Katie Keating, Marilyn Norry, Taylor Hill, John Innes, Iris Graham, Andrew Wheeler, JR Bourne, Joshua Close, Aaron Douglas, George Gordon, Chelah Horsdal, Mostra tutti
Regia: maschioScott Derrickson
Sceneggiatura/Autore: Scott Derrickson, Paul Harris Boardman
Colonna sonora: Christopher Young
Fotografia: Tom Stern
Costumi: Tish Monaghan
Produttore: Tom Rosenberg, Gary Lucchesi, Terry McKay, Beau Flynn, Tripp Vinson, Andre Lamal, Paul Harris Boardman, David McIlvain, Julie Yorn
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Thriller, Horror
Durata: 122 minuti

Dove vedere in streaming The Exorcism of Emily Rose

Deluso / 31 Luglio 2020 in The Exorcism of Emily Rose

L’esorcismo di Emily Rose (Non capisco perché il titolo non sia stato tradotto) è uno di quei film che vedevo disponibili in videoteca nel 2005/2006 quando andavo a scegliere un film con mia sorella, ed ammetto che ho sempre avuto un debole per gli horror benché mi inquietassero, però vista l’età di 10 anni non potevo purtroppo permettermelo di noleggiarlo e vederlo. L’ho visto dunque ora a distanza di 15 anni dall’uscita su Netflix con un’età più consona. Purtroppo mi trovo deluso in quanto avevo aspettative più alte, ma giustamente sono uno che reputa L’esorcista uno dei più grandi capolavori del cinema, colonna portante nel suo genere, e perciò tutto ciò che è uscito dopo sul tema di possessioni ed esorcismi – sequel ufficiali compresi – risultano decisamente di infima qualità. Questo film non fa eccezione. Anzitutto non mi piace la struttura narrativa del film che ruota tutto intorno al processo, all’avvocato come protagonista e alla storia di Emily Rose come mero sfondo facendo ricorso a continui flashback. Forse la scelta di questo modo di narrare la storia è da imputare proprio all’Esorcista, in quanto si è tentato di fare qualcosa di diverso per evitare di fare un copia e incolla narrativo.
Purtroppo questo processo è una farsa totale che annoia lo spettatore, dandogli qualche scarica di tensione e adrenalina solo con i flashback dove si evince una brava e talentuosa Jennifer Carpenter qui alla sua prima interpretazione per un film horror, e che dà un’ottima prova attoriale nel ruolo della posseduta Emily Rose.
Non ho apprezzato nemmeno questa spinta verso il soprannaturale con il prete che mette in allerta l’avvocato e con l’antropologa che fa discorsi assurdi e pseudo-scientifici. Cioè la demonologia e gli esorcismi trovo siano molto interessanti, e in parte ci credo anche, ma da qui a questi discorsi dove si vuole assumere che siano cose autentiche al 100% le trovo pretenziose e ridicole.

Nel complesso è un film al quale do 5, ma solo per l’interpretazione di Jennifer Carpenter, tutto il resto è dimenticabile. Purtroppo la sola ottima interpretazione non è sufficiente a raggiungere la sufficienza in quanto il film è prima di tutto trama.

Leggi tutto

Sopravvalutato / 13 Luglio 2020 in The Exorcism of Emily Rose

Scontato, per niente originale e c’è chi lo paragona a “l’esorcista” (vabbè…).
Jennifer Carpenter salva con la sua interpretazione il salvabile. Attrice che merita davvero.

Bello ma non balla / 14 Agosto 2019 in The Exorcism of Emily Rose

Film lento, incentrato più sulla sentenza finale che sul fatto stesso. Degna di merito l’interpretazione della Carpenter. Un horror non horror, mi aspettavo qualcosa di più.

Gran film / 3 Maggio 2016 in The Exorcism of Emily Rose

X me, il miglior film horror degli ultimi 10-15 anni.
A mio modestissimo parere , anni luce dai tanto decantati The Ring e The Grudge…due boiate come pochi.
Anche perchè nel film sono mischiati molto bene anche gli aspetti del legal-thriller e quelli della para-psicologia (passatemi il termine).

28 Marzo 2015 in The Exorcism of Emily Rose

Una delusione…una storiella che non spaventa, che paragonata a “L’esorcista” di Polanski e’ il nulla assoluto, scopiazzata dai vari lega thriller, che non emoziona…
Deludente all’ennesima potenza…

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.