1975

Profondo rosso

/ 19757.7401 voti
Profondo rosso
Profondo rosso

Il pianista Marc Daly si ritrova testimone dell'omicidio di una donna che abita nel suo stesso palazzo, la famosa sensitiva tedesca Helga Ulmann: qualche ora prima, durante un congresso di parapsicologia, la donna aveva affermato di avvertire una presenza malvagia, quella di un assassino. Convinto di essersi fatto sfuggire un particolare decisivo riguardo la scena del delitto ed attratto dalla giornalista che si occupa di seguire il caso, Marc si ritrova coinvolto in un'indagine che si rivela molto pericolosa...
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: Profondo rosso
Attori principali: David Hemmings, Daria Nicolodi, Gabriele Lavia, Macha Méril, Eros Pagni, Giuliana Calandra, Piero Mazzinghi, Clara Calamai, Glauco Mauri, Aldo Bonamano, Liana Del Balzo, Vittorio Fanfoni, Dante Fioretti, Geraldine Hooper, Fulvio Mingozzi, Nicoletta Elmi
Regia: Dario Argento
Sceneggiatura/Autore: Bernardino Zapponi, Dario Argento
Colonna sonora: Giorgio Gaslini, Goblin
Fotografia: Luigi Kuveiller
Produttore: Claudio Argento, Salvatore Argento
Produzione: Italia
Genere: Thriller, Horror, Poliziesco
Durata: 104 minuti

Perfetto… / 11 giugno 2018 in Profondo rosso

La perfezione di Dario Argento. Nessun altro suo film è stato all'altezza. Ci sono stati i primi di questo molto belli. Poi purtroppo si è perso in film inguardabili ma PROFONDO ROSSO è unico. Il problema sta nello spazio temporale che ci proietta oggi nel 2018, oltre 40 anni dalla sua uscita. E quindi chi non è della generazione di un tempo non riesce... continua a leggere »

non avrai altro film al in fuori di me / 22 giugno 2015 in Profondo rosso

Titolo provocatorio della recensione e del tutto personale. Sebbene non privo di difetti, è il film che più di altri ha cambiato il mio rapporto con il cinema. Al di la del plot, forse il miglior "giallo" argentiano da questo punto di visto, un saggio vero e proprio sulla messa in scena. Dall'ispirazione di Antonioni, il particolare come risoluzione del... continua a leggere »

26 aprile 2015 in Profondo rosso

Girato sapientemente, quello che risalta fin dalle prime inquadrature è una ricerca estetica elegante e inquietante allo stesso tempo, che viene trasmessa tra fotografia, movimenti di macchina e location suggestive. I delitti sorprendono per l' efferatezza con cui vengono commessi, distinguendosi l'uno dall'altro. Le musiche però, seppure bellissime, in... continua a leggere »

L’efferatezza della visionarietà… / 24 ottobre 2014 in Profondo rosso

"Profondo Rosso" è un titolo che, come pochi altri, tende a rendere subito l'idea di cosa si stia parlando. Un titolo che è ad oggi un termine di paragone più che sfruttato per chiunque parli di cinema, "thriller o "giallo", che dir si voglia. "Profondo Rosso" è una delle opere cardine degli anni 70, un'opera cardine per tutto il cinema del '900, un... continua a leggere »

28 luglio 2013 in Profondo rosso

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

L'ho rivisto anch'io Giovedì sera, lo faccio ogni volta, ne sento proprio il bisogno, la voglia matta di ritrovare, con un pizzico di nostalgia e anche di commozione, il vero Dario Argento. In assoluto il mio film preferito del regista romano, il suo indiscusso capolavoro(anche se non disdegno anche il suo "ciclo degli animani": "Il gatto a nove code,... continua a leggere »