Recensione su Polaroid

/ 20175.726 voti

il voto sarebbe un 6.5 / 15 Aprile 2020 in Polaroid

Film horror.
Nel prologo prima storia della macchina fotografica polaroid maledetta con due giovani coinvolte.
Poi la storia si sofferma sull’adolescente Bird (Kathryn Prescott) che lavora in un negozio di antiquariato e riceve da un suo amico, Tyler, la macchina fotografica di cui sopra. Scatta una fotografia di prova a Tyler che quella sera farà una brutta fine.
Film horror che mescola riferimenti a pellicole del passato (Ring, Final Destination e anche Camper killer); la fotografia è spesso associata per catturare un momento, quindi chi meglio di questo oggetto può accogliere l’anima del soggetto fotografato o di chi l’ha posseduta?
In questo mondo moderno in cui l’immagine sembra molto importante per i giovani d’oggi, il film manda un segnale anche in questo senso. Buon ritmo, qualche idea già vista ma la pellicola è decente e godibile.
Cast poco conosciuto, l’unico volto un po’ più noto è lo sceriffo interpretato da Mitch Pileggi visto nella serie di X-Files.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext