?>Recensione | La donna della domenica | L’afa su Torino.

Recensione su La donna della domenica

/ 19757.231 voti

L’afa su Torino. / 3 luglio 2014 in La donna della domenica

Confesso che, nonostante la vivace confezione, il film non mi ha convinta fino in fondo.
Altra ammissione: ho letto il romanzo almeno una decina di anni fa, ricordo benissimo che mi piacque molto, ma -scena conclusiva a parte- non ne ricord(av)o alcuno sviluppo, perciò ho guardato il film scevra da ogni parallelismo tra il libro e la pellicola.
Detto ciò, ribadisco la mia perplessità: l’impianto giallo classico è strepitoso, le tipologie di personaggi coinvolti anche. Non è la struttura narrativa ad avermi delusa, ci mancherebbe, ma alcuni dettagli di contorno.
Complice un’imbarazzante rappresentazione della coppia omosessuale Trintignant-Reggiani (l’uno palesemente a disagio, l’altro capricciosamente femmineo), un Mastroianni a tratti distratto ed un doppiaggio discutibile (sardi e torinesi da dimenticare), il mio divertimento è via via scemato con il procedere della vicenda.

Note d’appendice: davvero brava Lina Volonghi; mamma mia, osceni i capelli dell’altrimenti bellissima Bisset.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext