1980

Vestito per uccidere

/ 19807.066 voti
Vestito per uccidere
Vestito per uccidere

Una squillo di New York scopre in un ascensore il corpo di una donna appena assassinata, intravedendone l'omicida in fuga. Essendo diventata la principale indiziata della polizia, aiuterà il figlio della vittima a mettersi sulle tracce del colpevole.
mandelbrot ha scritto questa trama

Titolo Originale: Dressed to Kill
Attori principali: Michael CaineAngie DickinsonNancy AllenKeith GordonDennis FranzDavid Margulies, Ken Baker, Susanna Clemm, Brandon Maggart, Amalie Collier, Mary Davenport, Anneka Di Lorenzo, Norman Evans, Robbie L. McDermott, William Finley
Regia: Brian De Palma
Sceneggiatura/Autore: Brian De Palma
Colonna sonora: Pino Donaggio
Fotografia: Ralf D. Bode
Costumi: Gary Jones, Ann Roth
Produttore: Samuel Z. Arkoff, George Litto
Produzione: Usa
Genere: Thriller
Durata: 105 minuti

I manierismi di De Palma / 22 Settembre 2017 in Vestito per uccidere

Morboso, eccessivo, manierista. Cita Hitchcock apertamente, ça va sans dire, e, complice la fotografia patinata di Ralf Bode, estremizza gli elementi erotici del maestro esplicitandoli al limite del soft porn.
Eppure, questo film di De Palma è un thriller gradevole, ben ritmato, con un buon uso del MacGuffin (Hitchcock, appunto), con trovate tecniche molto interessanti e una indubbia e gradevole ricerca pittorica nella composizione delle scene (quella dell’ascensore, su tutte).
A suo modo, è un film perfino divertente (a tratti, l’ho trovato -cough cough- buffo), per via della scarsa verosimiglianza e dell’incolpevole comicità di alcune sue situazioni-chiave. In questo senso, Nancy Allen in lingerie, sdraiata sulla scrivania di Caine che, con aria felina, dice:“Ti vedo un po’ barzottello” è impagabile.
Grandi musiche di Pino Donaggio, che, cariche di pathos, riequilibrano l’atmosfera generale.

Leggi tutto

8 Febbraio 2014 in Vestito per uccidere

Sesso, perversione, seduzione, sono gli elementi basilari di questo inquietante e affascinante thriller di Brian De Palma che si rifà molto ai capolavori hitchcockiani, un film angosciante, dove a ogni fotogramma si ha sempre la sensazione che qualcosa di terribile stia per accadere(grazie anche alle ottime musiche di Pino Donaggio), un film che provoca nello spettatore tensione e suspense fino alla fine.
Le inquadrature sono perfette, la fotografia è semplicemente superlativa, così come i costumi, eleganti e ricercati.
Ottimo anche il cast, dalla Dickinson, le gambe più belle di Hollywood a Michael Caine, sempre raffinato e perfettamente in parte.
Non un capolavoro, ma comunque un buon thriller.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.