Il mistero del cadavere scomparso

/ 19827.020 voti
Il mistero del cadavere scomparso

Juliet Forrest is convinced that the reported death of her father in a mountain car crash was no accident. Her father was a prominent cheese scientist working on a secret recipe. To prove it was murder, she enlists the services of private eye Rigby Reardon. He finds a slip of paper containing a list of people who are

Titolo Originale: Dead Men Don't Wear Plaid
Attori principali: Steve MartinRachel WardAlan LaddCarl ReinerBarbara StanwyckRay Milland, Ava Gardner, Burt Lancaster, Humphrey Bogart, Cary Grant, Ingrid Bergman, Veronica Lake, Bette Davis, Lana Turner, Edward Arnold, Kirk Douglas, Fred MacMurray, James Cagney, Joan Crawford, Reni Santoni, Charles Laughton, Vincent Price, George Gaynes, Francis X. McCarthy, William Conrad, Charles McGraw, Jeff Corey, John Miljan, Brian Donlevy, Norma Varden, Edmond O'Brien, Cheryl Smith
Regia: Carl Reiner
Sceneggiatura/Autore: Carl Reiner, Steve Martin, George Gipe
Colonna sonora: Miklós Rózsa
Fotografia: Michael Chapman
Costumi: Edith Head
Produttore: David V. Picker, William E. McEuen
Produzione: Usa
Genere: Azione, Commedia, Poliziesco, Romantico
Durata: 89 minuti

25 Settembre 2012 in Il mistero del cadavere scomparso

interessante esperimento di una storia creata ad hoc riutilizzando spezzoni di vecchi film noir.
Forse è dovuto all’insuccesso commerciale ma per fortuna non è diventata una moda.

18 Maggio 2012 in Il mistero del cadavere scomparso

La comicità dotta di Steve Martin e Carl Reiner con questo film raggiunge livelli sublimi. Sublimi perchè la scelta degli spezzoni e dei frammenti con gli attori e le attrici dei film noir, la sagace ambiguità di molte scene e quella vena humour semplicemente divertente sono in armonia perfetta.
Innanzitutto questa non è solo una commedia, è un omaggio. Un omaggio ad un genere, il giallo-noir, che negli anni 40 e 50 ha prodotto una miriade di titoli e contribuito al lancio cinematografico di attori come Bogart, Lancaster e attrici come Ava Gardner. Un omaggio che necessariamente è stato girato in bianco e nero (ottimo!).
La storia al limite del ridicolo, se riassunta in poche righe, diventa una chicca se pensata come un collage artistico di sequenze di precedenti film. Steve Martin (il cui personaggio è ispirato al Bogart de Il mistero del falco) parla con Bogart, flirta con Ava Gardner, seduce Veronica Lake, si interfaccia con tutti i grandi nomi del cinema americano, andandoli a trovare direttamente nei loro successi cinematografici e “trasportandoli” nella sua sceneggiatura!
E’ un’operazione raffinata, da grandi cultori. E Carl Reiner (il regista, nonchè attore…è il vecchio Saul di Ocean’s 11 per capirci…) evidentemente lo è, visto che la dedica finale è per Edith Head, una rinomata costumista che ha lavorato in quasi tutti i film del genere a metà del secolo scorso.
Decisamente una commedia imperdibile!

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.