2011
13 Recensioni su

Contagion

/ 20116.2240 voti
Contagion

Diffusione globale / 16 Settembre 2015 in Contagion

Buon film di Soderbergh su una misteriosa epidemia mortale che si diffonde in tutto il mondo.
Il film svaria con diverse storie; da Mitch (Matt Damon) che perde moglie (Gwyneth Paltrow), una delle prime vittime, e figlio, al dr. Cheever (Laurence Fishburne) capo del CDC che cerca di controllare l’epidemia e incarica la dottoressa Erin Mears (Kate Winslet) di indagare sui primi casi.
Abbiamo poi la dottoressa Leonora Orantes (Marion Cotillard) che cerca di individuare il paziente zero; infine il blogger Alan (Jude Law) che si occupa di teorie del complotto.
Film intenso e interessante che esamina diversi aspetti della possibile diffusione di un virus; un grande cast (oltre ai nomi citati sopra ci sono anche Bryan Cranston, visto nella serie Breaking Bad, e Elliott Gould) aiuta la buona riuscita della pellicola.

Leggi tutto

Lentissimo / 26 Agosto 2015 in Contagion

In genere vado matta per epidemie/catastrofi/stragi, ma Contagion è di una piattezza esasperante. Fishburne e la Winslet bravi come al solito, ma altri lati positivi questo film non ne ha.
Se vi piace il genere consiglio piuttosto un telefilm, Body of Proof: gli episodi 2×18 e 2×19 trattano il tema dell’epidemia molto meglio.

10 Gennaio 2014 in Contagion

Prendete un virus letale che si trasmette per via aerea, tanto potente da poter togliere di mezzo buona parte dell’umanità. Schiaffatelo nell’era della globalizzazione dove tutti sono in contatto con tutti. Il risultato finale sarà disastroso.
I Governi sbattono la testa contro il muro, i medici impazziscono per la ricerca di un vaccino, il panico dilaga. Intanto il virus progredisce a velocità impressionanti, mai visto nulla di simile.
Le regole del gioco sono due: non toccare nessuno, non parlare con nessuno. Non rispettarle significa morire.

Le scene d’azione sono al minimo storico, non è la classica americanata piena di effetti speciali dalla trama vista e rivista. Contagion è più una ricerca, tentativi e fallimenti. Un buon film con un cast di tutto rispetto (volti noti del piccolo e grande schermo.. c’è anche Walter White ndr)

Sicuramente il regista ha giocato a PANDEMIC.
http://www.crazymonkeygames.com/Pandemic-2.html

DonMax

Leggi tutto

Angosciante e realistico! 7,5! / 20 Giugno 2013 in Contagion

Finalmente si racconta di virus che dilagano tra la popolazione, ma senza vedere i soliti zombie assetati di carne e sangue (che nn so male, per carità… però…mo basta!). un’angoscia d’animo crescente, un intreccio di personaggi su una storia mooooolto possibile e difficilmente affrontabile!

6 / 7 Aprile 2013 in Contagion

Film a tratti agghiacciante… per il solo fatto che tutto questo un giorno potrebbe succedere veramente…
Ottima la scenografia e regia… Alcune parti le ho trovate piuttosto lente ma non potevano essere altrimenti! Consiglio comunque la visione di questo film…

13 Febbraio 2013 in Contagion

Un gran cast, atmosfere apocalittiche ( vagamente, solo in certe parti, ho ripensato a The Road), angoscia crescente, colonna sonora magnifica ( il solito Cliff Martinez!) e una bella fotografia, fanno di Contagion non il miglior film di Soderbergh,ma di certo un’opera ben riuscita e con 100 spunti di riflessione. Il mio animo cinico però avrebbe preferito ben altro finale e il taglio di una certa scena zuccherosa.

Leggi tutto

piatto / 9 Febbraio 2013 in Contagion

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

ok l’idea, ok lo scenario apocalittico, ok le storie dei personaggi, ma alla fine per due ore cosa succede? praticamente niente. tutto è piatto e prevedibile. Parte il virus, si diffonde, trovano il vaccino, finisce. Niente colpi di scena, niente suspance, niente azione, niente momenti memorabili.

13 Gennaio 2013 in Contagion

Ottimo cast, vecchia idea (rimaneggiata molto bene rispetto ai classici degli anni 90), il film si perde un po’ troppo tra troppe storie e personaggi, tutti importanti ma nessuno centrale. Ottimo montaggio.

Non parlare con nessuno. Non toccare nessuno! / 8 Novembre 2012 in Contagion

Una misteriosa epidemia mette in ginocchio l’umanità causando un numero di morti in continuo aumento. Ma chi di dovere si metterà subito all’opera per tentate di arginare la catastrofe e trovare una soluzione.

Il tema dei “virus sterminatori” ormai non rientra più fra le novità. Ma Soderbergh, ispirandosi alla febbre suina del 2009, riesce a donare una sfumatura soggettiva a questa tematica trita e ritrita, permettendo al suo film di essere piacevole e scorrere senza intoppi.

Una carrellata di star riempie lo schermo, ognuna con la propria storia; c’è chi vuole salvare la popolazione mondiale o chi semplicemente si limita a proteggere la propria famiglia dal contagio.
Nessun eroe, nessun genio della medicina.. nessun sensazionalismo.
Soderbergh sfrutta il virus per analizzare la psiche umana, senza scadere nel classico catastrofismo tanto amato dagli americani.
Contagion mostra un esame pulito e piuttosto realistico dell’ansia, della disperazione e della tenacia delle persone, in un clima di paura alimentato o deviato dai media, che siano essi pubblici (TV, radio etc) o “privati” (blog personali etc).

Il film è volutamente piatto, non ha né picchi esaltanti né brusche discese verso la noia più profonda. L’angosciante ritmo è sempre lo stesso, solo che si passa da un protagonista all’altro, saltellando qua e là fra le diversissime vite delle persone analizzate.
Contagion coinvolge, ma mai troppo.
E’ un film freddo, fatto di inquadrature scarne e dialoghi essenziali; senza retorica, morale o nauseante sensibilità. Ma ha indubbiamente un certo carattere!

Mi spiace solo che il cast non sia stato sfruttato al meglio delle sue potenzialità e il trailer sia emotivamente fuorviante, ma a parte questo Contagion è un buon film, che meriterebbe di essere visto.

Leggi tutto

10 Settembre 2012 in Contagion

Nonostante io non sia un fan di Soderbergh, ho trovato questo Contagion decisamente convincente. Ottimo ritmo, ottimi attori (sia nei ruoli principali sia in quelli secondari), stilisticamente ineccepibile. Forse un po’ frammentario e con qualche storyline piuttosto fiacca (in particolare quella che vede coinvolta Marion Cotillard) ma decisamente angosciante.

Leggi tutto

25 Agosto 2012 in Contagion

Film lineare, chiaro, nonostante la pletora di personaggi coinvolta ed i tanti racconti sovrapposti.

Pur consapevole del fatto che un evento del genere potrebbe scatenarsi davvero e che gli interessi “territoriali” siano relativi, mi domando per l’ennesima volta, però, perché siano sempre gli States a salvare da soli la baracca. Un po’ meno campanilismo, Soderbergh mio, e che diamine!

Leggi tutto

31 Maggio 2012 in Contagion

Esteticamente notevole, e con un’interessante evoluzione dei vari piani all’interno della narrazione, anche se forse troppo frammentato e non perfettamente fluido. Non spicca nessuna interpretazione degna di nota, ma è da apprezzare il cast nel suo insieme.

17 Gennaio 2012 in Contagion

Un thriller sulle nostre più moderne psicosi, piuttosto realistico, ben scritto (soprattutto la parte scientifica, per una volta non è trascurata) e ben interpretato da un cast di prim’ordine: Matt Damon, sempre più caratterista, Jude Law che nella parte dell’antipatico anticonformista anti-regolamento con un dente storto riesce bene, Kate Winslet in splendida forma anche da malata e poi Laurence Fishburne, Marion Cotillard, investigatrice del contagio (pessima scelta di doppiaggio) e Gwyneth Paltrow che non appare per più di dieci minuti ma decide di dare una svolta alla sua immagine (e non dico di più…).
Insomma bravi tutti, credibili e nella parte e bravo pure a Soderbergh che di fare un altro film sui virus letali, imbevuto di fantasticheria e scienza spicciola e di scene d’azione rocambolesche, proprio non c’aveva voglia: si sposta sul piano del realismo (molte immagini e scelte stilistiche lo confermano) ed esamina le reazioni dei personaggi coinvolti a più livelli in quella che di fatto è una pandemia. Scienziati, esperti dell’OMS, politici, militari, giornalisti, blogger spregiudicati, cittadini arrabbiati, disperati, impotenti, vittime, padri di famiglia e capi villaggio. A Soderbergh interessano le loro reazioni, spesso violente, le loro ansie, la disperazione, il coraggio di chi rischia sia in laboratorio che sulle strade e l’ottusità di chi predica inutili e pericolose soluzioni alternative per il semplice gusto di sentirsi “contro”: contro al governo, contro alle istituzioni, contro al buonsenso.
La critica piove sia su chi nasconde informazioni che su chi le distorce. E in questo il film ha il suo pregio perchè riesce ad evidenziare esattamente e con aderenza alla verità la situazione attuale, senza farne una sceneggiatura da film catastrofico. Al diavolo gli alieni e le estinzioni e, in utlima analisi, al diavolo anche il virus: il discorso verte sulla psicosi umana.
Ecco perchè la spiegazione della causa originaria e del modello di diffusone sono volutamente lasciate in ultima analisi Sotto il microscopio c’è in primis la risposta psicologica umana.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.