Recensione su Tredici

/ 20177.0207 voti

Un pugno nello stomaco / 24 aprile 2017 in Tredici

Prima stagione
Tralasciando ciò che ritengo il maggior difetto della storia, e cioè i tempi di ascolto delle cassette da parte di Clay (chiunque le avrebbe ascoltate senza alcuna pausa), probabilmente questa è tra le serie che più mi hanno coinvolto emotivamente.
Non c’è stato episodio durante il quale non abbia urlato “c***o Hannah, reagisci”, anche se ero cosciente dell’inevitabile epilogo. E’ una storia che fa riflettere, ed è proprio Hannah a mostrarcelo, a spiegarci come una frase, uno sguardo, un atteggiamento possono far male al pari della pura violenza fisica; e se l’oggetto di questi comportamenti dovesse essere una persona fragile, allora l’esito potrebbe essere tragico.
Non posso che chiudere con una citazione di Clay nel tredicesimo episodio (sicuramente il più “forte”): “Deve migliorare, il modo in cui ci trattiamo e ci diamo una mano, deve migliorare per forza.”
Seconda stagione
Abbandonata al secondo episodio, veramente noiosa!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext