2018

Venom

/ 20186.291 voti
Venom
Venom

Dai fumetti Marvel. Venom è uno dei principali nemici dell'Uomo Ragno ed è nato dalla fusione fra un uomo, Eddie Brock, e un Simbionte, un parassita amorfo alieno. Prima della fusione, Brock covava già del risentimento nei confronti di Peter Parker e, divenuto Venom, giura vendetta nei suoi confronti e verso la società che, a suo parere, lo ha ripudiato.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Venom
Attori principali: Tom Hardy, Michelle Williams, Riz Ahmed, Scott Haze, Reid Scott, Jenny Slate, Melora Walters, Peggy Lu, Malcolm C. Murray, Sope Aluko, Wayne Pére, Michelle Lee, Kurt Yue, Chris O'Hara, Emilio Rivera, Amelia Young, Ariadne Joseph, Deen Brooksher, David Jones, Roger Yuan, Woon Young Park, Patrick Chundah Chu, Vickie Eng, Mac Brandt, Nick Thune, Michael Dennis Hill, Sam Medina, Scott Deckert, Lauren Richards, Jared Bankens
Regia: Ruben Fleischer
Sceneggiatura/Autore: Scott Rosenberg, Jeff Pinkner, Kelly Marcel, Jeff Pinkner, Scott Rosenberg
Colonna sonora: Ludwig Göransson
Fotografia: Matthew Libatique
Costumi: Kelli Jones
Produttore: Avi Arad, Matt Tolmach, Amy Pascal, Howard Chen, Stan Lee, Tom Hardy, David B. Householter, Kelly Marcel, Edward Cheng
Produzione: Usa
Genere: Fantascienza, Azione, Supereroi
Durata: 112 minuti

25 Novembre 2018 in Venom

Le critiche fanno bene, ho letto ogni tipo di critica possibile immaginabile, da puristi del mondo del fumetto e presunti tali, ed ammetto che mi hanno fatto perdere un po' d'interesse nel film, ieri lo vedo pensando "dato che River Plate Boca Juniors è stata rinviata, me lo recupero anche se dicono che è una ca***a". E' forse è stato questo il motivo... continua a leggere » perché ieri ho visto un gran bel film e addirittura sopra le mie aspettative iniziali pre recensioni lette. Un Venom non fedelissimo al fumetto, ma pur sempre un gran film, fatto bene, attori azzeccati, che non stanca e non annoia mai e qualche piccolo momento humour ma che non rovina per niente l'ambiente come dicono in molti, per me l'umorismo fuori luogo sono 2 ore di "Lo zio del tuono" (Thor Ragnarok), non qualcosina per stemperare. Gran bel film e ringrazio i recensori e puristi per averlo distrutto perché hanno dato più bellezza ad un film già bello di suo

Mmhh… insomma…. / 27 Ottobre 2018 in Venom

Partiamo dal principio: le aspettative dal trailer sono state troppo alte, troppa buffonaggine tra il buono e il cattivo, poca crudezza, troppo filmetto buttato li....
La storia dei 4 simbionte non è stata sviluppata male, ma credo che sia cosi anche nei fumetti, non lo so, ma gli effetti speciali che per confondere hanno girato le scene a mille... sono... continua a leggere » un po’ scadenti
Tom Hardy da far pena, sia come personaggio che come recitazione, doppiatore con quella parlata incomprensibile (ma chi è!?). Si vede che la Sony non ha lo zampino come la Marvel.
Darei un 5 per la qualità artistica del film, ma tutto sommato l’ho apprezzato senza guardare quanti peli nell’uovo c’erano!
6.

Mi aspettavo di più / 15 Ottobre 2018 in Venom

Venom sugli schermi. Mi aspetto qualcosa di epico. Un Marvel talmente particolare dovrebbe essere incredibile. Invece forse le aspettative erano troppe che la delusione è stata sfiorata. Non è brutto ma non è poi così straordinario. Come puntata Marvel è imperdibile. Vedremo le prossime puntate (inevitabili...). Ad Maiora!

Cercasi Logan disperatamente / 9 Ottobre 2018 in Venom

Premetto che io, Venom, a parte le storie lette su Spiderman, non lo conosco benissimo. Certo è che me lo ricordavo diverso, più super-cattivo mezzo psicotico - che tra lui ed Eddie Brock facevo difficoltà a capire chi stesse peggio - e meno (molto) super-eroe che salva il pianeta, flirta con le donne e ama la gente (è vero che con l'uomo ragno si... continua a leggere » alleavano ogni tanto, ma non è che ci fosse questo cuore d'oro al servizio della giustizia. Piuttosto, mi pare, semplice convenienza ed opportunismo).
Comunque, questo piccolissimo dettaglio mi ha lasciato un po' perplesso,devo ammettere.
Poi, vabbè, c'è la mancanza di sangue, di uccisioni degne di un simbionte fondamentalmente malvagio e cazzuto e, ahimè, le solite battutine alle quali siamo abituati, capaci di distruggere qualsiasi suspense.
Ecco, non c'è l'atmosfera lugubre, maligna, malvagia, malata, psicotica e metropolitana che mi aspettavo.
Il nemico, è vero, non è all'altezza del ruolo e perfino Tom Hardy, nonostante provi a tenere botta, ha un doppiatore che da dove è uscito non si sa che me lo ha trasformato da Mad Max a biascicone in un nano secondo.
Tuttavia, quello che mi dispiace di più, però, è l'occasione perduta, ancora una volta, di distaccarsi da una sequenza di film superoistici che ormai, a mio parere, sembrano quasi sempre seguire uno schema prefissato e standardizzato: che apre con la nascita del personaggio e chiude con lo scontro finale.
So bene che questo è quello che molti si aspettano, lo rispetto e capisco benissimo che è difficile riprodurre su pellicola la complessità di un fumetto intero, ci sono tante esigenze, ma ogni tanto si potrebbe provare a prendere dei personaggi, soprattutto se "meno noti" ma dotati di carisma e caratterizzazione per sperimentare formule diverse ed osare di più. Logan ne è un esempio ben riuscito e stiamo parlando di Wolverine.
Con Venom, secondo me, si poteva tranquillamente ritentare e riuscire nell'impresa.
Insomma, niente di che, alla fine è un film godibile...sicuramente non è una catastrofe cinematografica come molti hanno scritto, ma mi piacerebbe non dover aspettare il Nolan di turno o qualche altro produttore/regista/sceneggiatore coraggioso per gustarmi qualcosa che vada oltre la solita musica.

Il Simbionte / 8 Ottobre 2018 in Venom

Uno degli antagonisti di Spider-man diventa il protagonista di questo film targato Sony (non fa parte dell'universo Marvel anche se ci sono le caratteristiche).
Un'astronave della Life Foundation mentre sta tornando da una missione esplorativa in cui ha trovato 4 forme di vita aliene, precipita improvvisamente in Malesia. Tre di questi "alieni" vengono... continua a leggere » recuperati e ricondotti a San Francisco dove c'è la sede della società mentre uno è scappato.
Qualche tempo dopo il giornalista investigativo Eddie Brock (Tom Hardy) deve intervistare il capo della Life Foundation, Carlton Drake (Riz Ahmed); per ottenere più informazioni, spia il computer della fidanzata Anne (Michelle WIlliams), avvocato della Life. L'intervista gli costa il licenziamento e la fidanzata; sei mesi dopo potrebbe avere la possibilità di riscattarsi.
Prima parte che non mi aveva ispirato molto, con il personaggio di Eddie Brock che non attirava molte simpatie ma il film decolla nella seconda parte dove la simbiosi tra Venom e il suo ospite rende il film avvincente ma anche spiritoso (i duetti tra i due sono divertenti).
Forse poteva essere un po' più prolungata questa seconda parte, soprattutto con l'avvento di Riot ridotto a poche scene; poco conosciuto il resto del cast.
Nonostante non sia un film direttamente Marvel, c'è il solito cameo di Stan Lee e due scene dopo i titoli di coda. Nella prima compare un nuovo possibile personaggio dell'Universo Marvel; il secondo è quasi più un trailer che presenta uno Spider-man di animazione in un universo alternativo.