2012

Di nuovo in gioco

/ 20126.181 voti
Di nuovo in gioco
Di nuovo in gioco

Benché la sua vista stia progressivamente peggiorando, un talent scout del baseball non vuole perdere l'occasione di fare un lungo viaggio per visionare una giovane promessa. Parte, quindi, con la figlia, con la quale non ha un buon rapporto.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Trouble with the Curve
Attori principali: Clint EastwoodAmy AdamsJustin TimberlakeJohn GoodmanMatthew LillardJoe Massingill, Robert Patrick, Ed Lauter, Chelcie Ross, Peter Hermann, Matt Bush, Scott Eastwood, Jay Galloway, Bob Gunton, Jack Gilpin, George Wyner, James Patrick Freetly, Norma Alvarez, Rus Blackwell, Raymond Anthony Thomas, Josh Warren, Seth Meriwether, Bart Hansard, Patricia French, Tom Nowicki, Julia Walters, Tyler Silva, Darren Le Gallo, Clayton Landey, Matthew Brady, Jackie Prucha, Ricky Muse, Tom Dreesen, Carla Fisher, Kenny Alfonso, Sammy Blue, Brian F. Durkin, Nathan Wright, Ryan Patrick Williams, Xavier Floyd, Bud Selig, Cara Mantella, Polly Mitchell Giles, Jennifer Baskette-Ridings, Karen Ceesay
Regia: Robert Lorenz
Sceneggiatura/Autore: Randy Brown
Colonna sonora: Marco Beltrami
Fotografia: Tom Stern
Produttore: Clint Eastwood, Robert Lorenz, Michele Weisler, Tim Moore
Produzione: Usa
Genere: Drammatico
Durata: 111 minuti

Sufficiente / 15 Gennaio 2014 in Di nuovo in gioco

Solo perché a me piace molto Clint, ma la storia è molto banale e naturalmente a lieto fine …. una specie di fiaba che nonostante qualche piccola disavventura termina con il classico … e vissero a lungo felici e contenti … ma che dire a volte c’è anche bisogno di trovare qualche lieto fine che troppo spesso manca nella vita reale.

11 Dicembre 2012 in Di nuovo in gioco

Clint Eastwood molto bravo ma il film è di una banalità sconcertante.
Poteva evitarselo senza problemi….non è che uno debba fare film per forza.

10 Dicembre 2012 in Di nuovo in gioco

Trama semplice, un vecchio padre piuttosto malandato, che non vuole ammettere le proprie difficoltà, una figlia in carriera che non ha perdonato al padre di averla allontanata, non sapendo che l’apparente rifiuto è solo un modo per non ammettere la propria inadeguatezza, il baseball e qualceh pallone gonfiato di troppo.
Il film si regge solo sulla impeccabile recitazione di Eastwood, e basta quello per toglierlo dall’oblio.

Leggi tutto

10 Dicembre 2012 in Di nuovo in gioco

Lo si era detto: degli ultimi film di Eastwood non è di certo il migliore ma non ne ha neppure l’intenzione. Il confronto con Gran Torino o con Million Dollar Baby non ha senso perchè se nei primi due c’è un chiaro intento di approfondimento psicologico e una drammaticità molto potente, questo è film è più una commedia. Va preso come una pausa di Eastwood che si è concesso all’amico Robert Lorenz per il film d’esordio.
Forse un gesto di amicizia o di riconoscimento.
Il film è carino ma non ha nulla a che spartire con i recenti film di Eastwood. Però si guarda volentieri, complici anche ole buone interpretazioni di Amy Adams, Justin Timberlake e del grande John Goodman.

Leggi tutto

5 Dicembre 2012 in Di nuovo in gioco

il vecchio Clint qui è solo interprete e produttore
ma se la storia nonostante non sia originale ha diversi spunti interessanti il film quasi non ha mordente.
Non hai nessuna voglia di rivederlo.

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.