2013

The East

/ 20137.165 voti
The East
The East

Un agente operativo sotto copertura si infiltra all'interno di un collettivo anarco-insurrezionalista per capirne scopi e motivazioni e, contemporaneamente, per sabotare gli attacchi terroristici, ma gradualmente inizierà ad interrogarsi sulle proprie azioni, il proprio ruolo e la propria vita confrontandosi col suo carismatico leader.
thomasanderson ha scritto questa trama

Titolo Originale: The East
Attori principali: Brit MarlingAlexander SkarsgårdEllen PageToby KebbellShiloh FernandezAldis Hodge, Danielle Macdonald, Hillary Baack, Patricia Clarkson, Jason Ritter, Julia Ormond, Billy Magnussen, Wilbur Fitzgerald, John Neisler, Jamey Sheridan
Regia: Zal Batmanglij
Sceneggiatura/Autore: Zal Batmanglij, Brit Marling
Colonna sonora: Halli Cauthery
Fotografia: Roman Vasyanov
Costumi: Jenny Gering, Shareen Chehade
Produttore: Michael Costigan, Jocelyn Hayes, Brit Marling, Ridley Scott, Tony Scott
Produzione: Gran Bretagna, Usa
Genere: Azione, Drammatico, Thriller
Durata: 116 minuti

interessante / 5 Maggio 2015 in The East

interessante

25 Maggio 2014 in The East

Interessante film sull’eco-terrorismo con un’agente (Brit Marling, che però sta meglio all’inizio castana che bionda) che si infiltra tra i suoi membri per sventare i suoi attacchi. Il gruppo sembra quasi una comune (chiamarla setta è un pò esagerato), molto particolare la prima scena della cena. Il film mantiene un buon ritmo, la storia è interessante suscitando anche qualche dubbio (è lecito l’occhio x occhio?). Nel resto del cast da citare Alexander Skarsgård (noto soprattutto per la serie tv True Blood) nei panni del capo del gruppo, Ellen Page (uno dei membri), Toby Kebbell, Patricia Clarkson e Julia Ormond.

Leggi tutto

31 Dicembre 2013 in The East

Ultimo film dell’anno nonché visione molto coinvolgente, The East, scritto a 4 mani dal regista Zal Batmanglij e dall’attrice protagonista Brit Marling, è una storia di eco-terrorismo, tema interessante e di rado portato alla luce dai media. Basato sulla vera esperienza dei due sceneggiatori in una comunità che pratica il freeganesimo, è la storia di un gruppo anarchico, detto The East, che compie sistematici raid contro industrie farmaceutiche, colossi del petrolio e in generale contro le aziende colpevoli di distruggere l’ambiente e danneggiare gli essere umani. Come dicevo, è un thriller molto interessante, dal prologo folgorante e dalle grandi premesse tematiche. Le vicende sono fortemente collegate alla storia personale di ognuno dei militanti e ciò, senza dubbio, aggiunge un velo di drammaticità a tutte le dinamiche del film ma anche vero che secondo me sta qui il punto di debolezza di una storia che hai il pregio di concentrare l’attenzione su temi poco diffusi, ma la leggerezza di ancorarli solo ed esclusivamente alle storie private dei protagonisti, svilendo un po’ quello che poteva essere un discorso più grande e ideologico. C’è qualche scena superflua, in particolare una di sesso tra due dei protagonisti ma pure molte altre dalla forte carica emotiva che compensano e un gran cast. Io, personalmente, non amo molto il modo di recitare della Marling, benchè provi una certa simpatia per l’attrice, ma tutti gli altri, a partire da Alexander Skarsgard ( che si sta costruendo una bella carriera cinematografica) e Ellen Page sono bravi e credibili.
Si apprezza la volontà di parlare di simili argomenti e le belle scelte tecniche, quindi lo consiglio.

Leggi tutto