?>Recensione | Strange Powers: Stephin Merritt and the Magnetic...

Meraviglia! / 25 agosto 2011 in Strange Powers: Stephin Merritt and the Magnetic Fields

Venti anni di carriera di Stephin Merritt e i suoi Magnetic Fields.
Che band meravigliosa! (69 love songs non è un disco,una semplice raccolta di canzoni, ben 69 ovvio). Se fossi un boccalone, se abboccassi a tutte le teorie complottarde che girano in rete, sarei più che certo che questo disco è stato scritto, interpretato e cantato da alieni melomani. E che Stephin Merritt è un alieno (di questo sono, comunque, certo).
Una sola parola per descrivere le note che fuoriescono dai solchi di questo dvd: meraviglia. Meraviglia allo stato puro. Solida, liquida, gassosa (secondo la temperatura).
Un disco (69 love songs) che inizia con la A (Absolutely Cuckoo ) e termina con la Z (Zebra). Un gruppo che, come Fernando Pessoa, si scompone in mille rivoli, pubblicando lavori con innumerevoli eteronimi. Tutti lavori validissimi.
THE 6THS, The gothic archies, The future bible heroes, lo stesso Merritt.
Spero che Riccardo Pizzirani non rivolga il suo acume e la sua intelligenza verso questa evidente anomalia, smascherando l’alieno.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext