Recensione su Spooks: Il bene supremo

/ 20156.05 voti

Sufficiente / 17 marzo 2017 in Spooks: Il bene supremo

Un film tratto da una serie che sinceramente non conoscevo (ma io praticamente non guardo quasi nessuna serie, almeno di quelle moderne) che non è stato malaccio. Dei terroristi pakistani con la forza riescono a far liberare un loro membro imprigionato. Chi gestisce la situazione decide di “lasciarli fare” per non coinvolgere i civili, visto che l’azione si svolge su un trafficato ponte londinese. L’uomo viene incolpato del tutto, gli viene dato il benservito, e sparisce, proprio quando la minaccia si fa reale. Deve essere ritrovato, e per farlo richiamano un suo ex allievo (Kit Harington) che dovrà vedersela, oltre che con l’attentatore, anche con una difficile e insidiosa ricerca dell’ex capo. Un film non male, considerando anche che proviene da una serie che non conoscevo. Certo, non è nulla di che, però si lascia guardare, non ci sono grosse sbavature, ed ha un paio di colpi di scena non male. Sicuramente chi ha seguito la serie ne saprà più di me, e il voto potrebbe essere più alto o basso in quel senso.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext