Il voto sarebbe un 7.5 / 7 Febbraio 2012 in Le cronache di Narnia: Il leone, la strega e l'armadio

Carino ma forse mi aspettavo qualcosa in più.
Inizio con i quattro ragazzini che in tempo di guerra vengono fatti trasferire dalla madre in una casa di campagna da un non meglio identificato professore (Nel senso che non viene specificato se è un parente dei ragazzi o che cosa rappresenti per loro).
Dei quattro ragazzi la più simpatica è soprattutto la più piccola, Lucy, che è anche la prima ad entrare nel magico mondo di Narnia e a non essere creduta dai suoi fratelli. Abbastanza antipatico Edmond, il fratello traditore; mentre sia Susan che Peter alternano vari momenti.
Glaciale (permettetemi la battuta) Tilda Swinton nei panni della Strega Bianca.
Nel film troviamo di tutto: animali estinti, personaggi mitologici (Fauni, Satiri, Centauri, Minotauri) e persino Babbo Natale che però è abbastanza anacronistico nel contesto in cui è inserito.
Simpatici i due castori parlanti; insomma un buon film dal grande impatto visivo e con qualche riferimento biblico di troppo. Inoltre non mi è piaciuto troppo il doppiaggio del leone Aslam (rischia di renderlo ridicolo invece che farne spiccare la figura carismatica).

1 commento

  1. Noloter / 7 Febbraio 2012

    Di fatti la voce originale di Aslan il leone è quella calda e profonda di Liam Neeson; il doppiaggio italiano di Omar Sharif non rende affatto giustizia al personaggio…

Lascia un commento

jfb_p_buttontext