Fitzcarraldo

/ 19827.977 voti
Fitzcarraldo

Brian Fitzgerald, conosciuto come Fitzcarraldo, vuole costruire un teatro lirico nel bel mezzo della giungla amazzonica. La sua ossessione non conosce ostacoli, nemmeno l' impossibilità morfologica che un battello possa superare un monte...
paolodelventosoest ha scritto questa trama

Titolo Originale: Fitzcarraldo
Attori principali: Klaus KinskiMiguel Ángel FuentesJosé LewgoyHuerequeque Enrique BohórquezClaudia CardinalePaul Hittscher, Milton Nascimento, David Pérez Espinosa, William L. Rose, Salvador Godínez, Peter Berling, Ruy Polanah, Grande Otelo, Dieter Milz, Liborio Simonella, Manuel Cuadros Barr, Isabel Jimenes de Cisneros, Jesus Goiri, Jean-Claude Dreyfus, Christian Mantilla
Regia: Werner Herzog
Sceneggiatura/Autore: Werner Herzog
Colonna sonora: Popol Vuh
Fotografia: Thomas Mauch
Produttore: Werner Herzog, Willi Segler, Walter Saxer, Lucki Stipetić
Produzione: Germania, Perù
Genere: Azione, Drammatico
Durata: 157 minuti

Senza né capo né coda / 30 Gennaio 2017 in Fitzcarraldo

L’impressione che ho avuto è di un montaggio fatto male….ad esempio all’inizio del film sembra si stia già a metà del film se non alla fine. La storia mi sembra sconnessa, ci sono alcuni passaggi che sembrano trascurati nonostante l’importanza, così come alcuni personaggi…tutto è eccessivamente incentrato sul protagonista, che tra l’altro sembra un pazzo e l’attore non mi è neanche parso idoneo. Alcune scene sono eccessivamente lunghe…Il punto forte del film chiaramente sono gli scenari. Si capisce il dispendio di risorse per la realizzazione del film, ma valuto il tutto uno spreco di denaro perché non capisco sto film dove voleva andare a parare…

Leggi tutto

Pimp my ferry boat! / 12 Giugno 2013 in Fitzcarraldo

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Meno bello di Aguirre per me, ma magari per i sognatori è più bello questo.
Sicuramente è più azzardato.
Per tutto il tempo mi sono chiesto, ma caro amico Fitz, ma se ti piaceva l’opera,
non facevi prima a trasferirti in Italia?
Che senso ha cercare di convertire un remoto villaggio alla cultura occidentale
quando è palese che non è pronto? o che comunque ha i suoi modelli culturali,
la sua musica, i suoi svaghi ecc,ecc.
Se poi ci metti che per realizzare i tuoi sogni spenni tua moglie,
sfrutti gli indios, disboschi mezza amazzonia… mi cominci a sembrare un tantino
antipatico ed egoista.
Ma poi se il fine era nobile (è nobile la colonizzazione culturale?)
e i mezzi sono gli stessi degli uomini d’affari che tanto disprezzi, che senso ha?
A me sembra che il “fine superiore” ti faccia diventare solo più spietato.

Leggi tutto

Caruso nella giungla / 30 Gennaio 2013 in Fitzcarraldo

Maestoso e incompleto. Poesia, avventura, follia, Klaus Kinski è la quintessenza della interpretazione sofferta, incarnata, perfino traumatica. L’accuratezza e la grandiosità di Herzog pagano l’accusa di un certo manierismo, ma un film così deve essere visto. Risalire la corrente, spostare una nave su una montagna, affrontare le rapide, portare la voce di Caruso nella giungla; questa è una sfida culturale per cui vale la pena vivere.

Leggi tutto