Dom Hemingway

/ 20146.346 voti
Dom Hemingway

Dopo dodici anni di galera, lo scassinatore Dom Hemingway intende saldare alcuni conti con il passato e recuperare il denaro che gli spetta per aver protetto un potente boss, finendo in prigione al suo posto.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Dom Hemingway
Attori principali: Jude LawJude LawDemián BichirDemián BichirRichard E. GrantRichard E. GrantmaschioMatthew C. MartinoEmilia ClarkeEmilia ClarkeKerry Condon, Mădălina Diana Ghenea, Deborah Rosan, Vic Waghorn, Nathan Stewart-Jarrett, Luca Franzoni, Hayley-Marie Coppin, George Sweeney, Mark Wingett, Nick Raggett, Jordan A. Nash, Jumayn Hunter, Samio Olowu, Colette Morrow, Claire Viville, Kaitana Taylor, Mostra tutti

Regia: maschioRichard Shepard
Sceneggiatura/Autore: Richard Shepard
Colonna sonora: Rolfe Kent
Fotografia: Giles Nuttgens
Costumi: Julian Day
Produttore: Jeremy Thomas
Produzione: Gran Bretagna
Genere: Drammatico, Commedia, Poliziesco
Durata: 93 minuti

Dove vedere in streaming Dom Hemingway

“Dom Hemingway” – Voto: ** / 16 Giugno 2016 in Dom Hemingway

L’istrionismo di Jude Law non basta ad elevare questo sedicente crime movie pseudo-tarantiniano che ha poco da raccontare e che verso la fine degenera nel sentimentalismo più inconsistente.

Dom il ridondante / 17 Agosto 2015 in Dom Hemingway

(Quattro stelline e mezza)

Pellicola sconclusionata che fa perno sulla sola (ottima) interpretazione di Jude Law, istrionico, eccessivo e chiassoso come non mai.
Un po’ Bronson (e la sequenza iniziale non può non ricordare, con le debite proporzioni, il film di Refn), un po’ Ritchie per via dell’ambientazione e del “retrogusto” brit-proletario, Dom Hemingway è un tipico “vorrei, ma non posso” che non raggiunge mai un acme convincente: Dom è un personaggio sopra le righe che, però, non ha vera sostanza, è urla, sdegno, “strepito e furore” (la citazione shakespeariana non è un caso: ascoltate Law recitare in questo film in lingua originale e capirete) e poco altro. Il suo nome viene ripetuto a gran voce in 3/4 delle battute, ma -a mio parere- non si tratta di un personaggio destinato a rimanere impresso nella memoria cinematografica collettiva.

Colonna sonora inizialmente interessante (l’uscita di galera sulle note di The Alarm degli Stand è davvero riuscita), con Primal Scream e Pixies perfino, ma a conti fatti troppo ridondante. Proprio come din-don-Dom.

Leggi tutto

Jude Law al meglio / 22 Novembre 2014 in Dom Hemingway

Dopo dodici anni di carcere Dom Hemingway (Jude Law) può riassaporare la libertà. La pena è stata lunga perché ha deciso di non rivelare il nome del suo boss, il russo Ivan. Facendo ciò ha perso le fasi della crescita della figlia e non ha potuto assistere la moglie che è morta di cancro. Ora vuole almeno ricevere la ricompensa per il silenzio e quindi, accompagnato dall’amico Dick (Richard E. Grant) , si reca in Francia da Ivan ma il suo carattere esuberante rischia di metterlo in guai seri.
Il film ambientato in una Londra malavitosa ha in Jude Law un interprete grandioso.
Ingrassato, lercio, brillo sempre al di sopra delle righe il personaggio cerca di rientrare dopo la galera e di ricucire i rapporti con la figlia.
Il film deve essere visto per l’interpretazione magistrale di Law veramente in stato di grazia. Da storia del cinema il monologo iniziale di Dom in carcere e la scena dell’apertura della cassaforte.
Da non perdere.

Leggi tutto