Upload

/ 20206.820 voti
serie tvUpload

2033. La tecnologia ha fatto passi da gigante, sviluppando un sistema che permette agli uomini di programmare la propria vita dopo la morte. A New York, Nora lavora alla Horizen, una grande azienda che offre ai suoi clienti un aldilà pieno di comodità. A Los Angeles, vive e lavora Nathan, uno sviluppatore web che, improvvisamente, ha un misterioso incidente d'auto e finisce, ferito, in ospedale. Grazie alla danarosa fidanzata Ingrid, ma contro la propria volontà, Nathan viene uploadato e la sua anima e la sua memoria vengono prese in carico dalla Horizen. Nora diventa l'assistente virtuale di Nathan e lo introduce al mondo dorato di Lake View, il resort virtuale in cui il ragazzo potrebbe trascorrere l'eternità. La ragazza si accorge che alcuni file di memoria di Nathan sono danneggiati e, oltre al fatto di sentirsi attratta dal suo protetto, inizia a indagare sul suo incidente.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Upload
STAGIONI/EPISODI: 2 Stagioni , 10 episodi, in corso
Durata episodi: 30 min.
Attori principali: Robbie AmellRobbie AmellAndy AlloAndy AlloAllegra EdwardsAllegra EdwardsZainab JohnsonZainab Johnson
Creata da: Greg DanielsGreg Daniels
Costumi: Kelly Allyn Gardner
Produttore: Greg Daniels, Howard Klein
Produzione: Usa
Genere: Comedy, Drama, Sci-fi
Network: Amazon

Dove vedere in streaming Upload

Buffa ma non improbabile distopia / 29 Maggio 2020 in Upload

Prima stagione
Upload è una nuova serie tv sci-fi Amazon Originals creata da Greg Daniels (Parks and Recreation, The Office).
La storia si svolge dopodomani, nel 2033, un’epoca tecnologicamente avanzata dove è possibile continuare a vivere in eterno grazie a un upload (da titolo) dell’anima e della memoria che vengono trasferite su un server. Passate nell’aldilà digitale, le persone possono continuare a vivere in una dimensione fittizia, più o meno “raffinata” a seconda della compagnia scelta e dei soldi che si è in grado di spendere per ottenere servizi extra. La Horizen è l’azienda che, a livello globale, promette il soggiorno migliore. La location più esclusiva è il resort Lake View, che ricrea un hotel nordamericano per ricconi con rivestimenti in noce e moquette in ogni dove. Nella sede Horizen di New York, lavora Nora (Andy Allo), assistente virtuale degli ospiti trapassati. Sulla West Coast, a Los Angeles, vive Nathan (Robbie Amell), un aitante programmatore web che, ben poco convinto a essere uploadato, diventa ospite di Lake View e viene abbinato a Nora.

Upload è un buffo ibrido tra temi di fantascienza blandamente distopica già visti altrove (i primi e non necessari parallelismi che mi vengono in mente sono Humandroid di Blomkamp, Lucy di Besson e, inevitabilmente, diversi episodi di Black Mirror) e una stramba ironia sufficientemente dissacrante.
Mi sono avvicinata a questa serie con un po’ di diffidenza, perché temevo di imbarcarmi in una rappresentazione troppo fittizia e bambinesca di un futuro prossimo, ma mi sono ricreduta. Le situazioni sono in-credibili (non so ancora per quanto tempo, in realtà), ma, a fronte di una love story che non incontra del tutto i miei favori (come anche la scelta del protagonista maschile: Amell ha quella faccia inespressiva da bisteccone perfetta per i film d’amore del pomeriggio), il racconto è condito da elementi non particolarmente originali ma molto ironici che, anche grazie al minutaggio contenuto (a parte il primo episodio, gli altri 9 durano non più di 30 minuti) rendono la visione scorrevole e stimolano qualche riflessione di carattere etico e morale.

Amazon ha già rinnovato la serie per una seconda stagione.

Voto prima stagione: 7 stelline.

Leggi tutto

Quando si copia PER BENE / 4 Maggio 2020 in Upload

Uao,
Semplicemente, “Uao”.
Già dopo i primi 5-10 minuti , avevo capito che avevo trovato una serie imponente e importante.
Sostanzialmente hanno preso un’idea “blackmirroriana” e ci hanno sviluppato attorno 10 episodi. Ma il tutto fatto con estrema cura e voglia di originalità, senza dubbio con un budget stratosferico.
Gli effetti speciali sono a livelli di magnificenza assoluta, gli attori erano tutti sconosciuti a me , ma decisamente all’altezza. Certo, il contorno aiutava parecchio…
Il finale è aperto…non mi piace come modus-operandi, ma posso capirlo in ottica futura.
Ah,a parte il primo episodio(40-50 min) , tutti gli altri sono di circa 20-30 minuti, quindi si guarda anche in fretta,come se non bastasse l’effetto assuefazione.
Amazon dovrebbe reclamizzare molto di più questa serie (anche come tematiche) , invece che bersagliare con quelle porcherie con Totti e Fedez.
Serie top dell’ultimo anno, insieme al mitico Mandalorian

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.