Dirk Gently, agenzia di investigazione olistica

/ 20167.461 voti
serie tvDirk Gently, agenzia di investigazione olistica

Dai romanzi di Douglas Adams. Todd sta attraversando un periodo nerissimo: senza un soldo, viene minacciato dal padrone di casa che reclama l'affitto, deve occuparsi della sorella che necessita di costose cure e viene perfino sospettato di un bizzarro omicidio avvenuto all'interno dell'hotel in cui lavorava come facchino. Come se non bastasse, nel suo appartamento piomba il bizzarro Dirk Gently, colui che si definisce un investigatore olistico, ingaggiato proprio da una delle vittime dell'assassinio in albergo per ritrovare la figlia scomparsa.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Dirk Gently's Holistic Detective Agency
STAGIONI/EPISODI: 2 Stagioni , 18 episodi, conclusa
Durata episodi: 42 min.
Attori principali: Samuel BarnettSamuel BarnettElijah WoodElijah WoodHannah MarksHannah MarksJade EsheteJade EsheteFiona DourifFiona DourifAmanda Walsh, Mpho Koaho, Dustin Milligan, Tony Amendola, Izzie Steele, Tyler Labine, Agam Darshi, John Hannah, Lee Majdoub, Christopher Russell, Osric Chau, Michael Eklund, Viv Leacock, Ajay Friese, Dylan Schombing, Hunter Dillon, Roger Cross, Neil Brown Jr., Aaron Douglas, Miguel Sandoval
Creata da: Max LandisMax Landis
Produzione: Usa
Genere: Comedy, Crime, Thriller
Network: BBC America

Dove vedere in streaming Dirk Gently, agenzia di investigazione olistica

Dirk Gently / 23 Gennaio 2018 in Dirk Gently, agenzia di investigazione olistica

8 stelle a Burt!

Ogni cosa è collegata / 27 Agosto 2017 in Dirk Gently, agenzia di investigazione olistica

Prima stagione
Non ho letto i romanzi di Douglas Adams a cui questa serie tv Netflix si ispira, quindi non ho idea delle differenze fra matrice letteraria e prodotto tv, ma ho trovato la traccia narrativa televisiva molto interessante e divertente.
Essa, infatti, si basa sul concetto di olismo, che presuppone una connessione precisa fra tutte le cose: in virtù di essa, il tutto deve essere considerato nella sua interezza e non come la somma delle parti che lo compongono. Passato, presente e futuro si intersecano, generando un loop continuo che non ha principio, né fine. Nulla accade per caso, perché ogni effetto ha senso all’interno di un quadro generale praticamente ignoto.

Detto ciò e benché nel corso della storia ricorrano meccanismi sci-fi fin troppo ricorrenti (vedi, i paradossi legati ai viaggi nel tempo), le situazioni di cui sono protagonisti Dirk (Samuel Barnett) e Todd (Elijah Wood) mi hanno divertita e appassionata.
Perlomeno, fino all’epilogo, che mi pare presupponga inviluppi troppo mistery per i miei gusti.
E, sempre in linea con essi, probabilmente avrei preferito una mano un po’ più pesante nel tratteggiare l’ironia molto brit che traspare soprattutto nelle battute e negli atteggiamenti di Dirk Gently (a dirla tutta, credo che, a conti fatti, avrei preferito un’ambientazione albionica a una statunitense).

Nota purparlé: mi “stupisce” e diverte notare come Elijah Wood finisca per fare (direi bene) più o meno sempre lo stesso ruolo. Penso a titoli come L’innocenza del diavolo, Ogni cosa è illuminata, I don’t feel at home in this world anymore, Wilfred, la saga de Il Signore degli Anelli… e mi pare che gli venga puntualmente affidata la parte di “quello che finisce in situazioni assurde più grandi di lui, in compagnia del folle di turno”.

Voto prima stagione: 7

Leggi tutto

Umoristicamente thriller… / 3 Luglio 2017 in Dirk Gently, agenzia di investigazione olistica

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Prima stagione
In Dirk Gently c’è veramente di tutto, umorismo inglese (ma non troppo), comicità grottesca e situazioni bizzarre, sci-fi, omicidi; il ritmo è quasi sempre incalzante e gli otto episodi scorrono piacevolmente.
Non conosco i racconti di Adams, ma credo che l'”atmosfera” sia stata americanizzata, poco importa, l’ho trovato un originale ottimo prodotto.
Non ci si annoia, i personaggi sono unici e strampalati, non ce n’è uno “normale”. La storia principale, con paradossi temporali, feroci omicidi, strani vampiri, gattini assassini e cani “parlanti”, è ben strutturata, anche se inizialmente ho fatto fatica e seguirla 🙂 La sottotrama con la feroce assassina olistica e lo sfigato hacker elettrico è divertentissima 🙂
Non è sempre chiaro se Dirk ci fa o ci è, ma come dice lui “nell’universo tutto è collegato, e solo attraverso il puro caso si può arrivare a cogliere le interconnessioni tra fatti apparentemente sconnessi fra loro”, quindi che importa, seguiamolo e vediamo dove ci porta. 🙂

Seconda stagione
La seconda stagione è tutta un’altra storia, in ogni senso 🙂
Dirk e Todd, lasciano evolvere alcuni personaggi secondari della prima stagione (Amanda, Farah Black, Ken), mentre altri hanno sicuramente un ruolo minore (peccato per Bart :-)).
Ritroviamo il solito umorismo grottesco e irriverente, e naturalmente i ragionamenti “astrusi” di Dirk.
Il ritmo è veloce, la trama è ben elaborata e complessa quanto la prima, con virata sul fantasy (quasi favolistica), ma al contrario della stagione di esordio, non mi ha convinto molto! Probabilmente è mancata la sorpresa degli intrecci “olistici”. Probabilmente perchè Dirk non è il Dirk Gently della prima stagione. In definitiva l’ho trovata un po’ scontata e con un finale abbastanza prevedibile, quindi abbasso il voto di un punto!
Nota: sembrerebbe non sia previsto un seguito.

Leggi tutto