Stefano Salvati: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Male

Stefano Salvati come regista e produttore ha realizzato film, video musicali, spot pubblicitari, programmi musicali per spettacoli televisivi e teatrali. Nel settore dei videoclip è considerato il più importante autore italiano di tutti i tempi. Ha diretto videoclip e trasmissioni musicali per molti cantanti italiani: Vasco Rossi, Zucchero, Andrea Bocelli, Luciano Pavarotti, Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Antonello Venditti, Renato Zero, Paolo Conte, Riccardo Cocciante, Fiorello, Biagio Antonacci, Max Pezzali e 883, Gianna Nannini, Gianni Morandi, Fabrizio De Andrè, Giorgia, Gianluca Grignani, Irene Grandi e tanti altri. Ha diretto anche alcuni artisti stranieri, tra cui Sting, Aerosmith, Billy Preston, Tony Childs, Toquinho ecc. Ha diretto con Roman Polanski il videoclip “Gli Angeli” di Vasco Rossi; il video è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia e ha vinto numerosi premi in tutto il mondo. Salvati è stato per 11 anni partner di Polanski a Castelnuovo Films Nei videoclip e spot pubblicitari di Salvati, famose star italiane (Stefano Accorsi, Maria Grazia Cucinotta, Raul Bova, Franco Nero, Gina Lollobrigida ecc.) E star internazionali (Sharon Stone, Angelina Jolie , Dan Aykroyd, Jim Belushi, Gerard Depardieu, Laetitia Casta, Claire Forlani ecc.). Alcune di queste star hanno iniziato la loro carriera con Salvati Alcuni suoi video hanno vinto numerosi premi in Italia e nel mondo. Alcuni esempi: “Fields of gold” di Sting è stato premiato come miglior video francese del 1998. “Mint and Rosemary” di Zucchero è arrivato terzo agli “Special Effects Awards” di Cannes e terzo agli MTV Awards Latino. “Con te partirò” di Bocelli è stato premiato come miglior video tedesco. Nel 1998 i media di tutto il mondo parlano di lui, perché Madonna è accusata di plagio. La star americana avrebbe copiato un video dello stesso Salvati, girato nel 1994 per un cantante italiano (Biagio Antonacci), per la realizzazione del suo video “Ray of lights”. Ha lavorato come autore nel 1992 all’ultima opera di Federico Fellini, rimasta incompiuta a causa della morte del maestro. Ha lavorato in varie rappresentazioni teatrali di opere (“Barbiere di Siviglia”, “Pagliacci” ecc.). Con Bocelli ha lavorato nel Werther di Massenet. Ha lavorato in televisione con varie compagnie di danza, tra cui Momix di Moses Pendleton. Con Stefano hanno collaborato alcuni dei più importanti direttori della fotografia del cinema mondiale come Vilmos Zsigmond, Wally Pfister, Ennio Guarnieri, Maurizio Calvesi e molti altri. Con Carlo Lucarelli, uno dei più grandi scrittori italiani, ha scritto 5 sceneggiature di film e più di cento soggetti per videoclip. Ha svolto stage di regia in Italia e nel mondo (NUCT, ACT Multimedia, Laboratori sperimentali audiovisivi di Bologna, Università di Bologna, ecc.) Nel 1998 ha realizzato “Jolly blu” il film di 883 (per il mercato homevideo è uscito un pochi giorni in 6 sale come presentazione dell’evento). 180.000 videocassette di “Jolly blu” sono state vendute in pochi mesi (terza raccolta dell’anno) e hanno raggiunto quasi 5 milioni di telespettatori su Italia 1 (uno degli ascolti più alti di sempre per Italia 1). Nel 2005 dirige il lungometraggio “E solo un rock’n’roll show” con Vasco Rossi, primo esempio al mondo di movieclip, operazione che mescola cinema e videoclip. Nel 2008 scrive il libro “Albakiara”, da cui è tratto il suo primo film per il cinema. Nel 2010 è l’ideatore dello spettacolo “L’altra metà del cielo”. Poi assiste Vasco Rossi nella scrittura della drammaturgia. Nel 2012 Stefano ha messo in scena “L’altra metà del cielo” al Teatro alla Scala ed è stato un trionfo di pubblico e critica. Il CD dello spettacolo, con le musiche dello stesso Vasco, dopo 2 settimane è ufficialmente disco di platino per 110.000 copie vendute (quarto CD di musica classica più venduto al mondo nel 2012) Dal 2012 Stefano inizia a dedicarsi alla produzione e alla gestione. Dal 2012 al 2013 è stato manager di Vasco Rossi. Per Vasco ha prodotto e ideato: LiveKom 2013 come co-produttore esecutivo (4 concerti allo stadio di Torino e 3 allo stadio di Bologna, tutto esaurito). ideatore e presidente del VascoRossiDancingProject dal 2011 al 2013 Ideatore, Regista e Produttore dello spettacolo VascoRossiDjProject con la partecipazione dello stesso Vasco Rossi (concerto acustico con 10 brani) nel settembre 2012 alle Cromie di Castellaneta Marina (Taranto) Nel 2015 ha ripreso anche il suo attività di regista, dirigendo vari videoclip e spot pubblicitari tra cui il videoclip di Antonello Venditti “cosa avevi in mente”. Nel 2016 ha ideato e scritto il musical internazionale “The Singer”, basato sulla vita di Enrico Caruso prodotto da Bags Entertainment. Nello stesso anno, insieme a FIMI, produce il primo festival mondiale di videoclip, che vede la sua anteprima a Ravenna con la partecipazione di Antonello Venditti. Nel 2017 Salvati realizza un grande evento musicale con Antonello Venditti e alcuni dei più importanti cantanti italiani in collaborazione con l’UNESCO MAB di Comacchio. Dirige anche vari spot pubblicitari e sviluppa trasmissioni televisive. Nello stesso anno Salvati con Daimon film in coproduzione con MN Holding e in partnership con FIMI, Sony Music, Universal music e Warner music crea IMAGinACTION, la prima edizione del festival mondiale di videoclip a Cesena. Tra i tanti cantanti partecipa anche Sting che rilascia la sua intervista televisiva più lunga della sua carriera In occasione del festival Salvati produce e dirige diversi videoclip italiani dei capolavori della Sony Music del passato, tra cui la “notte prima degli esami” di Antonello Venditti, “il pescatore” di Fabrizio de André, “Quanto è profondo il mare” di Lucio From. NEL 2018 Salvati ha prodotto diversi eventi (Comacchio Beach Festival con un concerto esclusivo di Edoardo Bennato e Alex Britti, Notte Oro Spring a Ravenna, ecc.) Nel 2018 è nuovamente co-produttore e direttore artistico di IMAGinACTION 2018. Guest star del festival è Mark Knopfler, leader dei Dire Straits, che presenta il nuovo album in esclusiva per tutto il mondo. Inoltre nel 2018 ha diretto vari spot e videoclip tra cui “Mastro Geppetto” di Edoardo Bennato e per la serie dei “capolavori immaginati”, l’ufficiale videoclip di “una lunga storia d’amore” di Gino Paoli e “Gianna” di Rino Gaetano. Nel 2019 ha diretto vari spot pubblicitari e alcuni videoclip “capolavori immaginati” e il nuovo video di Renato Zero (“la vetrina”). Produce diversi eventi culturali e musicali tra cui il Comacchio Beach Festival che ha visto esibirsi Anastacia (unica data al mondo del 2019) Nel 2019 è per la terza volta direttore artistico di IMAGinACTION Nel 2020 Salvati, come portavoce dell’intera discografia italiana , convince il ministro della Cultura e del Turismo, Franceschini, a firmare la legge sui videoclip (credito d’imposta). Grazie a Salvati, da gennaio 2020 i videoclip possono essere considerati anche opere d’arte. Nel 2020 Salvati è per la quarta volta direttore artistico di IMAGinACTION, creando il Drive in più grande del mondo Ha diretto e prodotto altri capolavori immaginari Presentato fuori concorso il videoclip “capolavoro immaginato” di Via con me di Paolo Conte alla Mostra del Cinema di Venezia

Luogo di nascita: Bologna, Italy
Data di nascita: 21/01/1963

Regista (5)

Lascia un commento

jfb_p_buttontext